Accordo tra A.S. Avellino e Cosmopol: è guerra ai “portoghesi”

L’A.S Avellino ha comunicato, attraverso il portale ufficiale, l’accordo raggiunto con l’istituto di vigilanza privata Cosmopol. L’azienda, dalle radici irpine, affiancherà la società biancoverde per la stagione 2014-2015 sia in termini di sponsorizzazione, sia come appoggio al servizio di stewarding già attivo allo stadio “Partenio-Lombardi” in occasione delle gare casalinghe dell’Avellino Calcio.

Nella prossima stagione, quindi, sarà molto complicato per i “portoghesi” entrare allo stadio senza biglietto. La società del presidente Taccone ha più volte sottolineato l’importanza di combattere questo fenomeno che non fa altro che danneggiare una società seria e ambiziosa come quella irpina. Nella passata stagione il numero dei “furbetti” è cresciuto a dismisura partita dopo partita. Con questo accordo, voluto fortemente dall’amministratore delegato di Cosmopol, dottor Carlo Matarazzo, l’A.S ‘Avellino cercherà di sconfiggere una volta e per sempre i “portoghesi”.

Leggi anche