Arrighini-Cosenza, salta la cessione dall’Avellino?

Potrebbe clamorosamente saltare la cessione di Andrea Arrighini dall’Avellino al Cosenza, annunciata ufficialmente dalla stessa società irpina qualche giorno fa. Non per un passo indietro di una delle parti, ma per un vizio di forma nella procedura di acquisto da parte della società calabrese.

La Lega Pro ha infatti contestato al Cosenza di aver trasmesso la documentazione dell’acquisto con la formula del diritto di riscatto e con quella dell’esercizio del diritto di riscatto. Un errore di forma che però potrebbe condizionare l’affare, in quanto non c’è più tempo per porre rimedio alla negligenza della società calabrese.

Le due società potrebbero ora trovare un’altra formula per la cessione, come un nuovo prestito o la cessione a titolo definitivo. Tuttavia Arrighini a questo punto potrebbe anche prendere in considerazione l’ipotesi Cittadella, club neopromosso in B, che garantirebbe all’attaccante un ruolo da protagonista, dandogli anche la possibilità di riscattare la deludente stagione nella serie cadetta con l’Avellino due anni fa.

Leggi anche: Arrighini, ufficiale la cessione al Cosenza

Leggi anche: Calciomercato Avellino, Osei nuovo obiettivo a centrocampo