Ascoli-Avellino 2-0, le pagelle: Verde inesistente, male la difesa

L’Avellino deve soccombere 2 a 0 in casa dell’Ascoli. Al Del Duca la squadra biancoverde si arrende, forse troppo facilmente, ai bianconeri, apparsi più in palla e con più voglia di vincere. L’Avellino non ha in Moretti il solito metronomo, e in avanti pesa l’assenza d Ardemagni. Ma se anche Djimsiti oggi non è il solito, c’era poco da fare.

Radunovic 5,5 – Incolpevole sui gol, per il resto è preciso nelle uscite.

Gonzalez sv – Si fa male dopo pochi minuti.

Jidayi 5,5 – Favilli e Orsolini lo mettono in difficoltà, ma quando può ci mette esperienza e fisico.

Djimsiti 5 – Raramente si è visto così disattento. Sarà che ha abituato bene, ma soffre troppo i movimenti di Cacia, che lo brucia anche sulla corsa nell’azione del 2 a 0.

Perrotta 5,5 – Poca spinta, impegnato a difendere dalle parti di Orsolini. Compito molto arduo.

Laverone 5 – Scala in difesa dopo pochi minuti, ma non riesce a dare una mano in appoggio all’azione offensiva. Si ricorda più per il parapiglia creato a fine primo tempo per aver calciato un pallone verso la panchina avversaria.

Moretti 5 – La partita si dimostra subito difficile, e lui sembra non far nulla per dare un po’ di qualità ai suoi. In calo.

Paghera  6 – Il meno peggio dei suoi. Sembra voler giocarsela fino alla fine, cosa che non tutti apparentemente condividono. In mezzo al campo mette grinta e un po’ di lucidità, che non basta contro un Addae indemoniato.

D’Angelo 5,5 – Spostato in ogni ruolo del centrocampo, non incide significativamente in nessuna zona. Cala nel tempo.

Verde 4 – Dopo tante panchine, l’occasione per dimostrare di poter ancora dare qualcosa. Ma non la sfrutta. Si vede pochissimo, quasi ci si scorda di lui, finchè non esce.

Eusepi 5 – Prova a fare ll’Ardemagni della situazione. Tanto movimento in mezzo ai centrali. Ma non ha lo stesso rendimento, nè in profondità ad attaccare la porta, nè ad aiutare la squadra a salire.

Belloni 4,5 – Anche lui, come Verde torna a giocare dopo tanto tempo. E come Verde dimostra perchè Novellino non gli stava dando tanta fiducia. Poca roba il ragazzo scuola Inter, che nonostante gli 85 minuti in campo, pare non trovare ancora la posizione giusta.

Castaldo  5,5 – Prova a dare la scossa, ma entra sul 2 a 0 quando ormai la partita è sfuggita via.

Bidaoui 5,5 – Come sempre, Novellino lo inserisce per creare qualche occasione. Punta sempre l’uomo ma la percentuale di dribbling riusciti è bassa.

All. Novellino 5,5 – La squadra sembra averne meno degli avversari. Per un gruppo come il suo, che necessità di correre più degli altri, un errore fatale. In vista di Benevento, bisogna entrare lavorare per entrare meglio in partita.