Atalanta-Avellino (Coppa Italia): precedenti, curiosità e statistiche

La vittoria, in rimonta, contro il Bari regala all’Avellino il passaggio al IV turno di Coppa Italia. Ad attendere gli irpini ci sarà l’Atalanta che, sbarazzandosi del Pisa, ha anch’essa ottenuto la qualificazione al turno successivo. L’incontro (salvo rinvii) è previsto per il 3 dicembre,  chi vince, incontra negli Ottavi di finale la Fiorentina. L’anno scorso, in Coppa Italia, la truppa di Rastelli eliminò il Monza, il Cesena ed il Frosinone, prima di essere battuta dalla Juve; quest’anno, dopo il Venezia ed il Bari, ecco un’ altra partita contro una squadra di massima serie.

Nell’Atalanta, tra l’altro, ci saranno anche gli ex Colantuono, Zappacosta, Cherubin e Piepaolo Marino. Le due squadre, tra il 1973 ad oggi, si sono incrociate per ben ventidue volte: otto in serie A, dodici in serie B e due volte in Coppa Italia. Il bilancio pende, leggermente, dalla parte dei neroazzurri che hanno all’attivo otto vittorie contro le sei dell’Avellino, otto invece i pareggi.

In massima serie, il primo incontro tra le due avviene il 7 gennaio 1979, finisce 0-0, stesso risultato anche al ritorno, punto che serve moltissimo alla squadra di Marchesi in chiave salvezza. Nella stagione 1984/85 altri due pareggi (3-3/1-1), spettacolare il 3-3 di Bergamo della 10° giornata con l’Avellino capace di pareggiare la partita dopo esser stato sotto di tre reti. Per vedere la prima vittoria irpina bisogna aspettare la stagione 1985/86, alla 12° giornata decide un gol di Amodio, con l’Avellino vittorioso anche nella stagione seguente con il 2-1 firmato Dirceu (su rigore) e Benedetti. Per rivedere le due squadre (dopo la parentesi della Coppa Italia del 2000/01), bisognerà aspettare sedici anni, stagione 2003/04: al Partenio finisce 1-1 (Tisci su rigore e Budan), partita rimasta nei ricordi della tifoseria avellinese per il famoso “scavetto”  di Gautieri . La sconfitta di Bergamo alla 44° giornata (2-0, Montolivo e Gautieri), sancì la matematica retrocessione in C1 della squadra di Zeman.

L’ ultima volta tra le due squadre risale alla stagione 2005/06, sconfitta in trasferta (2-0) per l’Avellino e pari (0-0) al Partenio. Due, invece, i precedenti in Coppa Italia. Il primo risale al 1982 e finì 1-1 (Vignola poi autorete di Favero), il secondo ,invece, è del 2000 e finì 3-1 per l’Atalanta. Proprio questa risulta essere l’ultima volta tra le due squadre in una manifestazione tricolore. L’Avellino ha da poco chiuso la parentesi Sibilia, con la società passata nelle mani del duo Pugliese-Aliberti. Viene completamente rifondata anche la squadra; infatti, nella prima  gara ufficiale della stagione saranno solo due i “superstiti” : De Martis e Piccioni. Il divario tra le due squadre emerge fin dalle battute iniziali, la squadra di Vavassori appena ritornata in A, sfrutta a dovere gli errori degli irpini chiudendo il primo tempo in vantaggio grazie alle reti di Ganz (14’) e Ventola (38’).

L’Avellino nella ripresa scende in campo più determinato e, anche grazie alla superiorità numerica, trova subito la rete con Piccioni (46’). Gli orobici contengono la sfuriata avellinese e, dopo aver ristabilito la parità numerica (espulso Cardinale) trovano, grazie a Doni, la rete del definito 1-3. L’Avellino esce sconfitto ma, in casa irpina, si respira aria di entusiasmo dopo l’uscita di Sibilia e i 5.000 del Partenio ne sono la testimonianza.

4 agosto 2000 Avellino-Atalanta 1-3

Avellino (4-3-3): Sansonetti 5; De Martis 5,5 Parisi 6,5 Ignoffo 6 Silvestri 5,5; Pisciotta 6 Rocco 5,5 Cardinale 6; Mascara 6,5 Gulino 5,5 (64’ Giarletta 5,5) Piccioni 6,5. In panchina: Polito, Puleo, Capezzuto, Galantucci. All: Ammazzalorso 6,5

Atalanta (4-4-2): Pinato 6; C. Zenoni 6,5 Paganin 5 Carrera 6 Bellini 6; Zauri 7 Gallo 6,5 Donati 6,5 Doni 7; Ventola 6,5 (85’ Nappi s.v.) Ganz 7 (48’ Dunderski 6). In panchina: Pellizzoli, Lorenzi, Pinardi, Natali, Banchelli. All.: Vavassori 7

Arbitro: Cassarà di Palermo 6,5

Marcatori: 14’ Ganz, 38’ Ventola, 46’ Piccioni (Av), 72’ Doni.

Ammoniti: Rocco (35’) e Dunderski (53’)

Espulsi: Paganin (42’) e Cardinale (67’)

Spettatori: 5.000

TUTTE LE NOTIZIE SU ATALANTA-AVELLINO (COPPA ITALIA)