Avellino, Andrey Galabinov dalle critiche a goleador?

C’era chi lo criticava a inizio stagione dopo alcune prestazioni altalenanti. Fu definito lento, macchinoso e quasi etichettato come un bidone. Andrey Galabinov, però, sta facendo ricredere anche i più scettici. Due doppiette in due partite e 5 gol in campionato, il bulgaro è il miglior marcatore dei lupi. L’ariete bulgaro sembra abbia raggiunto la forma ideale e sta mostrando grandi abilità tecniche. Un attaccante atipico per la sua stazza, che non è una vera propria punta da area di rigore ma si muove molto bene su tutto il fronte offensivo e ad ogni partita fa a sportellate con i difensori avversari, mettendoci sempre la grinta e il carattere giusto. Ieri contro il Cittadella ha sfoderato un’altra prestazione sensazionale, caricandosi sulle spalle tutta la squadra e portando l’Avellino alla vittoria grazie ai suoi gol.

Andrey Galabinov

Galbanino“, come è stato soprannominato, sta diventando un idolo della tifoseria biancoverde. In Curva Sud contro il Carpi si sono viste anche sventolare bandiere della sua nazione di nascita, la Bulgaria. Arrivato in estate dal Gubbio, pochi potevano prevedere un impatto così forte in serie cadetta. Galabinov si candida ad essere il vero goleador dell’Avellino. I lupi, per tradizione, in Serie B hanno sempre avuto un bomber da 15-20 gol a stagione e il bulgaro potrebbe ripercorrere le orme di Vitaly Kutuzov e Tomas Danilevicius, attaccanti stranieri che in Irpinia hanno lasciato un bel ricordo. Potenzialmente, Galabinov potrebbe addirittura superarli anche grazie allo splendido stato di forma di tutta la squadra. Sebbene sia ancora presto per sparare sentenze, probabilmente l’Avellino ha trovato il suo bomber, tanto cercato in estate durante il calciomercato.

Leggi anche –> Calciomercato Avellino, Taccone: “Voglio l’altra metà di Galabinov”

Leggi anche –> Cittadella-Avellino 0-1, Video Gol Galabinov

Leggi anche –> Cittadella-Avellino 1-2, Video Doppietta Galabinov