Avellino: Arini, D’Angelo e Angiulli un centrocampo già forte in attesa di altri colpi

L’ Avellino prima di piazzare colpi di mercato degni del direttore sportivo Enzo De Vito ha già rafforzato la squadra riuscendo a trattenere quei pezzi pregiati  che hanno permesso alla compagine irpina di conquistare una meritata promozione in serie  B. Tanti i nomi che circolano sui possibili innesti da affiancare ai giovani talentuosi calciatori già in rosa. Il reparto che più incide sulle sorti di una squadra di serie b è senza dubbio il centrocampo. Attualmente in rosa la compagine guidata da mister Massimo Rastelli può già contare su tre elementi all’altezza della categoria. Il primo della lista è senza dubbio il capitano Angelo D’Angelo, un vero lottatore in campo. Diventato un idolo per tutti i tifosi irpini, con lui in campo la squadra ha sempre avuto un leader su cui fare affidamento soprattutto nei momenti più difficili. Dalla D alla B D’Angelo è il calciatore simbolo della rinascita biancoverde, è da lui che la società del presidente Walter Taccone  vuole ripartire anche per la prossima stagione in cadetteria. Nonostante le tante voci che lo volevano sul mercato, a lui si era interessata la Salernitana, la società l’ha sempre ritenuto incedibile perchè un giocatore che dà tutto in campo, grinta, voglia e spirito di sacrificio sono ingredienti di cui non si può fare proprio a meno soprattutto in un campionato cosi complicato come quello nel quale sarà impegnato l’Avellino.  Dal canto suo il centrocampista giura amore eterno ai colori biancoverdi  “Questa è casa mia, sono felicissimo, perchè una scalata del genere non è da tutti e sono orgoglioso di ciò che ho contribuito a realizzare. Non vedo l’ora di iniziare il prossimo ritiro, in cui darò il massimo, dal primo giorno“.federico angiulli avellinoUn altro fiore all’occhiello dell’Avellino è il centrocampista classe ’92 Federico Angiulli.  La scora estate l’Avellino è riuscito a strapparlo a costo zero dalla concorrenza di formazioni importanti che militano anche in massima serie. Svincolato dal Pergocrema, in un anno all’ombra del Partenio-Lombardi è diventato uno dei leader della squadra, rappresentando oggi un vero e proprio piccolo tesoro per il club di Walter Taccone. Il calciatore milanese ha ricevuto ampie garanzie dalla dirigenza biancoverde, sia per il presente che per il futuro. Si di lui mister Rastelli punta molto, nonostante la giovane età ha già dimostrato di essere un calciatore maturo e pieno di talento. Dal canto suo il “Fez” ha ancora voglia di dare tanto alla causa biancoverder anche in serie B come affermato durante la serata della prima festa dell’Avellino Club Milano L’Avellino mi piace, cosi come la sua gente. Vorrei restarci a lungo, chiederò alla società di poter vivere in una location più vicina alla città. Poi per il resto mi sono ambientato alla grande e con i vari Zappacosta e Bittante si è creato davvero un grande gruppo“.

arini

L’ultimo aquisto della scorsa stagione, ora più che mai elemento di punta dell’Avellino è Mariano Arini. Il calciatore prelevato dall’Andria nel mercato invernale è stata, forse, la sorpresa più inaspettata dall’ambiente avellinese. Un centrocampista moderno, capace di adattarsi a qualsiasi modulo e richiesta di mister Rastelli, sempre concentrato e con quel pizzico di frizzantezza che ne fanno indiscutibilmente un perno di centrocampo su cui fare affidamento anche in serie B. De Vito ha fatto di tutto per portarlo ad Avellino e, la sua intuizione, è stata premiata. Arrivato come mezz’ala, durante l’arco del campionato si è dovuto adattare al centrocampo a tre di Rastelli ricoprendo il ruolo di centrocampista centrale con risultati eccelenti. Su di lui la dirigenza irpina ha puntato molto, Rasteli stravede per lui, sarà anche il fatto che ci troviamo dinanzi ad un jolly di centrocampo che si mette a servizio della squadra, un posto per lui nel centrocampo per la stagione 2013/2014 è più che meritato.

LEGGI ANCHE -> Avellino: con Izzo, Fabbro, Zappacosta metà difesa è già ok

LEGGI ANCHE -> Avellino Calcio, Federico Angiulli prolunga il contratto fino al 2016

LEGGI ANCHE -> Campagna abbonamenti Avellino, Curva sud tra 160 e 180 euro

LEGGI ANCHE ->Taccone rassicurai i tifosi: “Tranquilli, in B per fare bella figura”