Avellino-Ascoli 3-0, Tavano: “Il Gol? Una liberazione”

Ciccio Tavano si è sbloccato. Alla decima giornata, l’ex bomber dell’Empoli trova finalmente il primo gol con la maglia dell’Avellino in Serie B, insaccando alle spalle di Lanni il 2-0.

Nel post-partita, il numero 7 biancoverde è intervenuto in conferenza stampa, commentando la sua prestazione: “Per uno che è abituato a segnare con continuità, è difficile arrivare alla decima giornata ancora a secco. Questo gol è indubbiamente una liberazione, in campo mi sono sbloccato e ho provato in tutti i modi a fare anche il secondo. Ringrazio innanzitutto i miei compagni per le parole, perchè mi sono sempre stati vicini, nonostante io abbia un carattere molto chiuso ed introverso, che non lascia trasparire emozioni nei momenti difficili”.

Dedica speciale? “L’esultanza l’ho voluta condividere con Massimo, il magazziniere, perchè mi è stato vicino sin dal primo giorno, seguendomi come un secondo padre. Il gol lo dedico al presidente Taccone, perchè alla vigilia aveva minacciato di multarci nel caso non avessimo vinto…”.

L’attaccante casertano non ha intenzione di fermarsi: “Non è la prima volta che mi capita di vivere una lunga astinenza, ma di solito dopo essermi sbloccato sono sempre riuscito a segnare con continuità. In generale, la squadra può vantare ottimi valori e non merita la classifica che ha. Dovremo essere bravi a migliorarla, pensando partita per partita e a vincere la prossima a Terni”.

Leggi anche :

Taccone: “Questo è il vero Avellino!”

Tesser: “Tavano aveva bisogno del gol”