Avellino-Ascoli, Aglietti: “Dobbiamo giocare con cattiveria agonistica”

Ha parlato nella conferenza stampa Alfredo Aglietti, allenatore dell’Ascoli, alla vigilia della sfida di domani pomeriggio alle ore 15:00 allo Stadio Partenio contro l’Avellino del nuovo tecnico Walter Novellino, gara valevole per la 17° giornata del Campionato di Serie B.

Il tecnico bianconero ha commentato la sconfitta subita la partita scorsa a Brescia: “Abbiamo giocato una gara molto negativa, e di questo me ne prendo le responsabilità, ma sinceramente non mi aspettavo la sconfitta dato che in settimana la squadra mi aveva dato ottimi segnali. In un campionato queste partite non si possono sbagliare e non possiamo più permettercelo

Inoltre ha aggiuntoBianchi non sarà disponibile per questa partita, spero di averlo a disposizione per la gara contro la Virtus Entella. Perez non ci sarà e ne avrà per un bel po’ per la brutta distorsione alla caviglia.

Ha parlato anche di quelle che saranno le sue scelte tecniche in vista della gara di domani pomeriggio: Giorgi e Cassata possono essere giocatori che ci permettono di cambiare a partita in corso. Abbiamo dobbiamo giocare con la cattiveria e l’atteggiamento giusto”. Per quanto riguarda la formazione, ha aggiunto: “Con il rombo ora è un problema anche se con il Perugia abbiamo fatto bene. Ci sarà Orsolini al posto di Perez e torneranno Cinaglia, Gatto e Almici che ha scontato la squalifica”.

Sull’Avellino: “Domani troveremo una squadra con un atteggiamento diverso. E’ una squadra molto fisica in attacco cercheranno i lanci lunghi per sfruttare al meglio le capacità di Ardemagni e Castaldo“.

Ha inoltre parlato anche della situazione attuale della società: Dobbiamo giocare con cattiveria agonistica, ora conta soltanto fare risultati positivi. Dobbiamo terminare il girone di andata con minimo 23-24 punti, in trasferta difficilmente possiamo farcela, quindi conta molto anche fare più punti in casa possibili”.