Avellino, attaccanti a secco: si attende il mercato di gennaio

Un solo gol realizzato in tre partite, peraltro arrivato da un centrocampista, questo il bottino delle ultime gare dell’Avellino. I problemi offensivi dei lupi sono emersi in queste ultime uscite, dove la squadra biancoverde non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 in due occasioni, contro Cesena e Spezia. Senza contare la gara contro il Frosinone, dove è andato a segno Luigi Castaldo, per trovare un gol di un attaccante biancoverde bisogna tornare alla sconfitta di Crotone, dove fu il solito Castaldo a timbrare il cartellino. Il suo compagno di reparto Andrey Galabinov è invece a secco da cinque partite. Il bulgaro non riesce a metterla dentro dallo scorso 9 novembre, quando realizzò un gol di testa in quel di Brescia.

Andrea Soncin

I due titolari stanno comunque giocando un grande campionato, in linea con le aspettative dei lupi. Hanno realizzato 11 gol in due e restano uno dei migliori tandem d’attacco della cadetteria. Al contrario dei titolari, però, non si può dire lo stesso degli altri attaccanti biancoverdi. Andrea Soncin ha segnato solo un gol in 14 presenze. Quella rete contro il Carpi al “Partenio-Lombardi” sembrava potesse far sbloccare definitivamente l’ex giocatore dell’Ascoli, che purtroppo non è riuscito ancora a bissare. L’apporto dalla panchina viene soltanto da lui, con Eric Herrera e Raffaele Biancolino che hanno collezionato solo sporadiche apparizioni.

Nel modulo utilizzato da Massimo Rastelli sono importanti gli inserimenti dal centrocampo, sono ben sei infatti le reti dell’Avellino realizzate dai centrocampisti biancoverdi. Tuttavia sembra necessario intervenire già nel mercato di gennaio per trovare un’alternativa valida ai titolari in attacco, una quarta punta capace di dare un maggiore apporto in zona gol.

Leggi anche –> Biglietti Avellino-Modena e Avellino-Padova, vendita abbinata

Leggi anche –> Trapani-Avellino 1-1, Video Gol e Highlights