Avellino-Bari 1-0, le pagelle dei lupi: decide capitan D’Angelo

L’Avellino vince ancora. La squadra di Massimo Rastelli batte anche il volenteroso Bari con il risultato di 1-0 al “Partenio-Lombardi” che sta diventando un vero e proprio catino inespugnabile. Sotto una pioggia battente ed un campo in condizioni non ottimali la partita nei primi 45 minuti è stata molto maschia, con tanti interventi sporchi ed errori semplici nei passaggi. Poche emozioni nel primo tempo, al contrario della ripresa, quando ha smesso di piovere e l’Avellino è riuscito a trovare la rete con il capitano Angelo D’Angelo dopo una mischia in area di rigore. L’Avellino ha sprecato anche due occasioni clamorose per chiudere la partita con Schiavon prima e Castaldo poi.

pietro terracciano portiere

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

TERRACCIANO 7: Essere stato promosso a titolare non gli può aver fatto che bene. Nelle uscite è perfetto e salva in varie occasioni con interventi decisivi.

IZZO 6,5: Il campo pesante ne limita le avanzate ma dietro è sempre preciso. Peccato per l’infortunio, si spera non sia nulla di grave.

FABBRO 6: Non particolarmente impegnato quest’oggi. Dirige comunque la difesa in maniera ottima.

PISACANE 7: Torna ai massimi livelli, non si fa mai superare nell’uno contro uno, intercetta ogni pallone che passa dalle sue parti. L’ammonizione troppo severa.

ZAPPACOSTA 6,5: Forse ha già la testa alla Nazionale, pochi ma buoni i suoi spunti sulla fascia. Dal suo piede parte l’azione del gol.

ARINI 6,5: Un mastino a centrocampo, pressa gli avversari per tutti i 90 minuti. Emblematico il suo recupero su Galano nel primo tempo.

D’ANGELO 7,5: Angelo è il simbolo di questa rinascita biancoverde. L’Avellino è tornato su questi palcoscenici anche grazie a lui, sempre presente fin dalle categorie inferiori. Il gol di oggi contro il Bari vale più di qualsiasi altra cosa. Unico capitano.

SCHIAVON 6,5: Non riesce a trovare il gol solo per la sfortuna, colpisce l’ennesimo palo di questa stagione.

BITTANTE 6: Poca spinta sulla fascia ed ancora troppi errori in fase difensiva. Può crescere ancora.

CASTALDO 6,5: Fa impazzire i difensori avversari con i suoi movimenti sempre imprevedibili, serve i compagni alla perfezione. Mezzo voto in meno per il gol mangiato: solo davanti a Guarna nel secondo tempo doveva assolutamente segnare.

GALABINOV 5,5: Fa a sportellate con i difensori del Bari ma non riesce ad incidere più di tanto.

PECCARISI (dal 70′) 6: Entra al posto di Izzo e respinge tutti i cross della formazione avversaria. Ottimo quando c’è da difendere fino allo strenuo.

MASSIMO (dal 72′) 6: Entra ed aiuta alla squadra in fase di copertura, di certo non può esaltare le sue caratteristiche.

SONCIN (dall’84’): s.v.

Leggi anche –> Avellino-Bari 1-0, D’Angelo: “Un’emozione indescrivibile essere qui con questa società”

Leggi anche –> Avellino-Bari 1-0, Video Gol Angelo D’Angelo

Leggi anche –> Avellino-Bari 1-0 (D’Angelo), risultato finale