Avellino-Bari 1-1, Pagelle: Bidaoui e Migliorini sugli scudi, spento Ardemagni

L’Avellino é fermato dal Bari tra le mura amiche. Sotto di un gol, reagisce nella ripresa a trova il pari, con Verde. Buona prova di Moretti, leader del centrocampo, quando c’è da attaccare. Il migliore però é Bidaoui, autentica spina nel fianco a sinistra. Ardemagni non incide.

Radunovic 6,5 – Salzano lo ipnotizza dagli 11 metri, ma poco prima era stato bravissimo sullo stesso Salzano che colpiva di testa.

Laverone 6 – Si fa vedere molto in avanti, nonostante Furlan dietro gli dia qualche grattacapo.

Djimsiti 6 – Bene in fase difensiva, meno quando c’è da impostare. Palla al piede poco preciso.

Migliorini 6,5 – Escludendo l’azione del rigore, in cui evidentemente non commette fallo, gioca una grande partita su Maniero. Trasforma il nervosismo in determinazione.

Perrotta 5,5 – Poca spinta in avanti, mentre dietro Galano é un cliente scomodo. Difficile da seguire quando si accentra.

Lasik 5,5 – Prova a farsi vedere sul secondo palo o in appoggio alle punte. Peccato di lucidità. Finisce terzino destro.

Moretti 6,5 – Sale di livello nella ripresa quando l’Avellino spinge tantissimo. Tutti i palloni passano per i suoi piedi.

Paghera 6 – A discapito di alcune scelte poco precise, corre tantissimo in entrambe le fasi.

Bidaoui 7 – Stavolta in campo dal primo minuto, fa ammettere la fascia destra del Bari. Sempre pericoloso sia se si accentra che sul fondo. Esce stremato.

Eusepi 5,5– Passa più tempo a protestare che a giocare. Molto nervoso.

Ardemagni 5 – Oggi pomeriggio trova un Moras un avversario che lo blocca anche spalle alla porta. Raramente riesce ad essere incisivo come fa di solito, con sponde e protezione della palla. Prova un bel gol in pallonetto di testa ma Micai capisce tutto.

Castaldo 6,5 – Molto bene il suo impatto in partita. Lavora bene alle spalle di Ardemagni, ma non trova mai la conclusione.

Verde 6,5 – Torna al gol dopo tanto tempo, in cui è stato più in panchina che in campo. Bravo e freddo dal dischetto, non riesce ad incidere molto oltre al gol.

Soumarè sv

All. Novellino 6,5 – Immeritatamente sotto a fine primo tempo, manda in campo una squadra con una grinta che é figlia del suo allenatore. Un piccolo passo verso la salvezza, ma é presto per festeggiare.