Allievi, Avellino-Bari 1-2: i Piccoli Esultano Imitando i Grandi

Se qualcuno pensava lontanamente che l’eterna querelle relativa alla sfida Bari-Avellino fosse definitivamente finita, si sbagliava di grosso. Si dice che i figli siano lo specchio dei propri genitori e ciò lo si dimostra nel calcio così come nella vita quotidiana.

Quest’oggi, al Comunale di San Michele di Serino andava in scena la sfida tra irpini e pugliesi, valevole per il campionato nazionale della categoria Allievi A-B. I ragazzi di Nicola Legrottaglie, ex colonna della difesa della Juventus, sono riusciti a compiere l’impresa e battere in trasferta i rivali biancoverdi, dopo un match combattuto e ricco di occasioni, conclusosi sul risultato di 1-2.

La somiglianza, però, che lega i “piccoli” ai “grandi” è curiosamente una semplice foto. Infatti, al termine della partita, i giocatori baresi hanno dato il via a grandi festeggiamenti nello spogliatoio, culminati con lo scatto che ha immortalato calciatori, allenatore e staff, con in mano il cartello usato per le sostituzioni con il numero 12, per ricordare ironicamente l’esito della partita appena disputata.

I tifosi biancoverdi ricorderanno, loro malgrado, la sconfitta per 4-2 subita al “San Nicola” nel girone d’andata della Serie B 2014-15, nel cui post gli uomini di Devis Mangia alzarono la lavagna luminosa recante il risultato ottenuto.