Avellino-Bari, Interrogazione Parlamentare dei deputati di Forza Italia

Roba da non crederci. Per i fatti relativi al match di Serie B Avellino-Bari, è addirittura arrivata un’interrogazione parlamentare richiesta da alcuni deputati di Forza Italia, Antonio Distaso, Trifone Altieri, Nicola Ciracì e Benedetto Fucci, a risposta scritta direttamente al Ministro dell’Interno Angelino Alfano. Tutto è nato dagli attacchi, un po’ troppo esagerati, di Gianluca Paparesta ai microfoni di Sky Sport nei confronti dei tifosi dell’Avellino, rei di averlo insultato e spintonato mentre assisteva alla partita dalla Tribuna Montevergine dello stadio “Partenio-Lombardi”. Non erano state accuse a caldo, visto che il patron biancorosso ha rincarato la dose quest’oggi sull’edizione pugliese della Gazzetta dello Sport, nonostante il Presidente dell’Avellino Walter Taccone abbia dichiarato che non sia successo nulla di grave.

Da come si legge nella nota: “Per i fatti accaduti prima, durante e dopo la partita di Campionato di Serie B, Avellino-Bari, tenutasi sabato 7 marzo. I deputati di Forza Italia interrogano il ministro riguardo alla conoscenza dei fatti accaduti, ai danni della squadra pugliese, dei dirigenti e dei tifosi, oltre che riguardo alla verifica della congruità ed efficienza delle misure adottate, concernenti l’evento, a scopo preventivo e repressivo. Alla luce di quanto accaduto – conclude la nota – si chiede di conoscere quali ulteriori misure il Viminale, di concerto con i competenti organismi sportivi, intenda adottare al fine di scongiurare, ma soprattutto prevenire, il ripetersi di episodi deplorevoli che, in quanto tali, allontanano sempre più la partecipazione di coloro che intendono lo sport, e in particolare il calcio, come una pratica agonistica sana e istruttiva”.

Leggi anche: