Avellino-Bari: Precedenti, Statistiche e Curiosità (Serie B 2014-15)

In sessant’anni di storia calcistica, l’Avellino ha affrontato “la Bari” in casa in dodici incontri di campionato, vincendo cinque volte, pareggiando cinque incontri e lasciando l’intera posta in palio agli avversari in due occasioni.

Avellino e Bari si sono sfidate in campionato la prima volta nel torneo di serie D 1952-53, l’incontro terminò con il risultato di 2 a 2: rete iniziale dell’avellinese Bartolini, pareggio di Achilli, nuovo vantaggio irpino messo a segno da Varutto e pareggio finale siglato dal barese Brandolin.

Nel campionato di serie C 1966-67, gli ospiti la spuntarono vincendo per una rete a zero con un gol siglato dall’ex Mujesan, che quell’anno vinse la classifica marcatori con 19 segnature, dietro di lui l’attaccante biancoverde Ive con 15 reti. I pugliesi vinsero il campionato con 48 punti precedendo l’Avellino, che chiuse il campionato al secondo posto con 41 punti.

Nell’unico precedente giocato al Partenio in serie A, le due formazioni si divisero la posta in palio pareggiando per 0 a 0. I biancoverdi erano allenati dal tecnico croato Tomislav Ivic, esonerato alla ventiduesima giornata e sostituito poi da Robotti. Il tecnico originario dell’ex Jugoslavia, recentemente scomparso, detiene un particolare record, è stato l’unico allenatore ad aver vinto campionati in sei nazioni diverse: Hajduk (Jugoslavia), Ajax (Paesi Bassi), Anderlecht (Belgio), Panathinaikos (Grecia), Porto (Portogallo) e Olimpique Marsiglia (Francia). Inoltre Ivic, da allenatore, ha vinto la Supercoppa europea e la Coppa Intercontinentale con il Porto, nel 1988. L’Avellino in quel conquistò la salvezza totalizzando 27 punti e il miglior marcatore biancoverde fu l’argentino Diaz, realizzatore di 10 reti. I galletti chiusero la classifica all’ultimo posto con 23 punti, retrocedendo quindi in serie B.

 

Lo scorso anno, campionato di serie B 2013-2014, lupi vittoriosi per una rete a zero, con gol messo a segno da D’Angelo.

Ecco lo schema dei dodici precedenti tra Avellino e Bari giocati in Irpinia:

CAMPIONATO ANNO RISULTATO MARCATORI
D 1952-53 Avellino-Bari 2-2 Bartolini (Av), Achilli, Varutto (Av), Brandolin
C 1965-66 0-0
C 1966-67 0-1 Mujesan
B 1973-74 1-0 Sperotto
B 1977-78 0-0
A 1985-86 0-0
B 1988-89 1-0 Baldieri
B 2003-04 1-2 Kutuzov (Av), Spinesi, Spinesi [r]
B 2005-06 1-1 Bellavista, Danilevicius (Av)
B 2007-08 3-2 Kenesei (Av), Cavalli, Antonelli. Pellicori (Av 2 [1r])
B 2013-14 1-0  D’Angelo

 

Nella pattuglia degli ex, vanno menzionati grandi calciatori del passato come Vincenzo Chiarenza (ad Avellino nel campionato 1977-78, 31 presenze e 6 reti), Stefano Garuti (ad Avellino dal 1985 al 1988, 31 presenze), il già citato Lucio Mujesan (ad Avellino dal 1964 al 1966, 61 presenze e 32 reti), Angelo Colombo (ad Avellino nel campionato 1984-85, 30 presenze 6 reti), Ferdinando Miniussi (portiere dell’Avellino nel campionato 1972-73, 37 presenze e 19 reti subite), e Sandro Tovalieri (ad Avellino nel campionato 1986-87, 20 presenze e 3 reti).

In epoche più recenti hanno vestito entrambe le casacche Matteo Contini, Vitali Kutuzov, Andrea Masiello, Paolo Cozzi (ad Avellino come difensore e ora vice allenatore della formazione pugliese), e gli attuali calciatori biancoverdi Marco Chiosa e Attila Filkor.

Mujesancolombo5

TUTTO SU AVELLINO-BARI