Avellino-Benevento 1-1, Novellino: “C’è da lavorare, voglio più profondità”

Walter Novellino ha commentato così il pareggio nel derby con il Benevento. Partiti bene, i lupi in vantaggio si sono fatti recuperere nella ripresa.

Primo tempo bene, poi il calo nella ripresa. A cosa é dovuto?

“Ci siamo abbassati. Verde era stanco e ho dovuto cambiarlo ed ho fatto dei cambi che pensavo ci aiutassero ad andare in profondità. Dovevamo comunque chiudere la partita nel primo tempo. Voglio una squadra organizzata. Nella ripresa troppo bassi gli interni di centrocampo”

Fino a ieri molti speravano nel pari, ma oggi sono due punti persi?

“Si per come é andata abbiamo da recriminare. Non siamo riusciti ad attaccare la profondità nella ripresa”.

Cambi decisivi in negativo?

“Forse ho sbagliato io a non spiegare bene cosa fare. Contro una grande squadra non abbiamo demeritato. Mi aspetto di più sugli esterni, anche con il 4-3-3 ma più alto. Il gol preso é da palla inattiva ma abbiamo subito sul palleggio”.

L’Avellino di quest’anno é quello del secondo tempo. Manca un giocatore in mezzo al campo che abbia  più lucidità. Mancano i gol degli attaccanti.

“Abbiamo avuto tante occasioni. Contro una squadra molto forte, poi ci siamo abbassati troppo”.

Come ha trovato la squadra dal punto di vista atletico? In questa fase della stagione, meglio vincere senza sbalordire o giocare bene e magari pareggiare?

“Certo meglio vincere. Dobbiamo andare più in profondità. Bene Ardemagni ma gli altri attaccano poco gli spazi”.

Come vede la personalità della squadra?

“Si é vista una squadra. Sto costruendo pezzo per pezzo. La squadra deve avere un”impostazione di gioco e una buona forma fisica”.

Avellino-Benevento 1-1, Verde: “Contento della prestazione al di là del gol”