Avellino, Biancolino e De Angelis rischiano di bloccare il mercato dei lupi

Ormai ci siamo, la stagione 2013/2014  dell’Avellino sta per partire ufficialmente. Nell’ambiente irpino c’è grande entusiasmo e ottimismo su ciò che sarà il cammino dei lupi in Serie B. Gli acquisti di calciatori esperti come Togni, Schiavon e Pisacane hanno alimentato ancora di più l’entusiasmo dei calorosi tifosi irpini. L’unico dubbio che può frenare tutto ciò, il mancato acquisto del bomber da 15- 20 gol a stagione. Si perchè dopo l’innesto del bulgaro Galabinov e con la riconferma di Gigi Castaldo, il reparto offensivo dei lupi necessità di almeno un top player in attacco.

Come dichiarato da mgianluca de angelisister Massimo Rastelli , ci sarà almeno un altro attaccante che giungerà in Irpinia: dopo Andrey Galabinov, la società del presidente Walter Taccone punta a portare un’altro giocatore offensivo di esperienza e di qualità. Il nome più in voga nelle ultime settimane è quello di Marco Sansovini dello Spezia che però rimane una pista bloccata. Dopo l’addio di Zigoni, che sembrava fosse vicino a un clamoroso ritono, al momento l’Avellino ha in rosa Galabinov, Castaldo, Pape Dia, De Angelis e Biancolino. Assodato che già 5 giocatori offensivi siano troppi, l’innesto del famoso Top Player potrà avvenire solamente se si libera uno o due  posti in attacco. La società ha ormai fatto capire a chiare lettere che Gianluca De Angelis e Raffaele Biancolino non rientrano più nei piani dell’allenatore. De Angelis, tra i protagonisti della promozione in B, per adesso non vuole proprio saperne di lasciare Avellino malgrado alla sua porta stiano bussando diverse squadre di Lega Pro. Le possibilità che possa convincere la dirigenza a restare ed entrare nella lista da presentare in Lega sono praticamente nulle, De Vito cercherà nei prossimi giorni di convincerlo ad accettare una delle tante proposte arrivate.

Per quanto riguarda il sempre verde Raffaele Biancolino, anche lui vorrebbe giocarsi le sue chanche in B, nonostante non sia una prima scelta di Rastelli. La società irpina, nel caso non riuscisse a cederlo, potrebbe optare per lui un ruolo come uomo squadra  come quinto attaccante. De Vito rimane alla finestra, il fatto sta che se non si libera almeno una casella nell’attuale reparto offensivo, sarà complicato prendere un top player tanto osannato da società e tecnico irpino.

Leggi anche -> Successo la pagina Facebook di Federico Angiulli
Leggi anche -> Galabinov all’Avellino: ufficiale l’ingaggio del bulgaro
Leggi anche -> Baclet all’Avellino? Il francese vuole avvicinarsi a Napoli