Avellino, Bittante e Chiosa nei Top 3 di Piscedda della 27° Giornata

Si sente spesso dire che le grandi squadre per essere definite tali, prima di avere un buon reparto avanzato, devono dimostrare di avere una grande difesa, perché non prendere gol è più importante che farli. Beh, questo “sistema” l’hanno sicuramente capito Massimo Rastelli e il suo Avellino.

I lupi hanno conquistato quattro vittorie consecutive senza subire gol e di conseguenza sono balzati in solitaria al terzo posto in classifica. Ecco perché gran parte dei meriti va data alla retroguardia, composta da giocatori già collaudati come Ely e Pisacane e soprattutto dalla sorpresa chiamata Marco Chiosa. Proprio il difensore piemontese e il jolly della formazione biancoverde Luca Bittante sono stati inseriti nella top 3 di Massimo Piscedda, allenatore della B Italia, il quale ha nominato, insieme al classe ’95 del Cittadella Barreca, i due calciatori di mister Rastelli nella sua rubrica settimanale “Beata Gioventù”, dove scova i migliori talenti della Serie B.

L’ex centrale difensivo di Lazio, Ascoli e dello stesso Avellino, è rimasto impressionato dal senso di posizione e dalla sicurezza di Chiosa e dalla tanta corsa, qualità ed attenzione messi in evidenza dall’esterno di Bassano del Grappa, durante questa ventisettesima giornata di campionato e lungo tutto l’arco della stagione, che hanno favorito la scalata al terzo posto degli irpini, destinati a non fermarsi se i palloni continueranno a viaggiare cosi bene sulle fasce e a non passare oltre la propria area di rigore.

Leggi anche –> Tifosi Avellinesi in Trasferta a Livorno: Foto e Video Gallery

Leggi anche –> Trotta all’Avellino: l’Attaccante che Serviva