Avellino-Bologna 0-1, Rossi: “Non è ancora finita”

Il Bologna espugna il Partenio-Lombardi con il gol di Sansone e si prepara al meglio alla gara di ritorno. L’allenatore dei felsinei Delio Rossi ha parlato nel postpartita ai microfoni di Sky:  “E’ difficile giocare su questi campi, soprattutto contro una squadra come loro che fa dell’ardore e dell’agonismo la propria forza, devi essere bravo a reggere l’urto. Secondo me si può e si deve fare meglio, ma sono contento dell’atteggiamento. Una squadra deve fare bene le due fasi, alcune cose le abbiamo fatte bene, altre meno, sono contento per il nostro atteggiamento. Dovevamo essere leggermente più bravi, potevamo essere più incisivi.”.

A Bologna si dovrà partire dallo 0-1: “Sarebbe un errore cullarci sul vantaggio, la partita si gioca su due tempi; questo è andato bene, ma l’Avellino ha dimostrato a La Spezia il suo valore. Dobbiamo essere bravi ad avere testa fredda e cuore caldo”.

Sulle ripartenze: “Ripartiti poco? Penso sia anche un atteggiamento mentale, stai giocando una partita importante su campo importante, devi avere la forza di pressare e stare dieci metri indietro, non dobbiamo avere un atteggiamento deleterio di mantenere il vantaggio, perché il modo migliore è sempre quello di attaccare”.

Su Krsticic: “Non è al 100 per cento, devo centellinare le energie. Questa squadra viene da una serie b infernale e ora deve giocare anche i playoff”.

Mancosu non si sblocca: “Mi accorgo se la squadra sta bene dal movimento degli attaccanti, una punta non la valuto dal gol ma da ciò che fa per la squadra, molte volte capita il gol fortunoso e ti sblocchi”.

TUTTE LE NOTIZIE SU AVELLINO-BOLOGNA

Leggi anche