Avellino-Bologna, Moretti: “È una finale anticipata”

L’Avellino è impegnato nell’avventura playoff, dopo la vittoria di La Spezia sfiderà il Bologna al “Partenio-Lombardi” prima e al “Renato Dall’Ara poi, per inseguire il sogno Serie A. La redazione di Avellino-Calcio.it ha intervistato un ex giocatore dei lupi che di semifinali playoff ne ha giocate e ne ha vinte, decidendone anche una all’ultimo minuto contro il Taranto in Serie C1. Stiamo parlando di Vincenzo “Boom Boom” Moretti, che ancora oggi è uno dei primi tifosi del Lupo.

Moretti ha detto la sua riguardo alla prossima partita, definendo Bologna-Avellino una finale anticipata: “Avevo detto che se l’Avellino fosse arrivato ai playoff sarebbe stata la squadra che avrebbe dato fastidio a tutti. Così è stato, lo Spezia ha assaggiato la forza di questo organico. Non ci sono di fronte avversari con organici superiori, a parte il Bologna. Secondo me l’Avellino è superiore a Vicenza e Pescara e per questo la semifinale in programma è già una finale anticipata. Chi vincerà questa sfida ha almeno l’80% delle possibilità di andare in Serie A”.

Sulla vittoria contro lo Spezia al Picco: “È stata un’impresa storica. Anch’io pensavo che lo Spezia fosse leggermente superiore per le individualità sulle quali può contare, ma con un uomo in più per oltre 80 minuti non sono riusciti a concretizzare, l’Avellino ha giocato una partita perfetta, con cuore, abnegazione e voglia di vincere. Se l’atteggiamento sarà questo anche nei prossimi incontri il lupo potrà dire la sua. In questo momento non vorrei essere nei panni dei giocatori del Bologna, che avranno di fronte una squadra con gli attributi”.

Senza contare che contro i felsinei ci sarà anche l’apporto del pubblico del “Partenio-Lombardi”: “L’Avellino ha dimostrato di andare oltre il fattore campo, vincendo su un campo difficilissimo come quello di La Spezia. Venerdì sera ci sarà quella spinta in più che serve ai ragazzi, giocando in casa contro il Bologna ci sarà il valore aggiunto dello splendido pubblico biancoverde e della Curva Sud. I giocatori saranno ancora più carichi”.

Moretti Avellino Taranto
Il gol di Moretti nella semifinale playoff Avellino-Taranto

Una battuta su Antonio Zito, autore del gol del momentaneo vantaggio: “Da quando Rastelli gli ha trovato una nuova posizione in campo Antonio è migliorato soprattutto nella fase di realizzazione. Ha segnato gol decisivi. Un altro punto chiave della vittoria di ieri sono state le prestazioni di giocatori come Mokulu e Comi, che in campionato non avevano lasciato il segno ma che adesso stanno dimostrando quanto valgono, nonostante l’assenza di bomber Castaldo”.

Il primo a credere nel sogno Serie A è proprio Vincenzo Moretti, che auspica: “Vorrei fare un augurio speciale a tutti i tifosi dell’Avellino e quindi anche a me, di coronare questa grande stagione con la promozione in massima serie. Sono rimasto tifoso dell’Avellino, perché quando indossi quella maglia biancoverde non te la riesci a togliere più di dosso, nonostante abbia giocato anche in altre piazze importanti. Adesso l’obiettivo è chiaro e raggiungibile, giochiamocela minuto per minuto, sarebbe il regalo più bello da fare ad una piazza ineguagliabile”.

Intervista realizzata da Aldo Pio Feoli

TUTTO SU AVELLINO-BOLOGNA

Leggi anche: