Highlights Avellino-Brescia 2-1, Video gol e Tabellino

Ecco la sintesi della gara di ieri sera tra i lupi e il Brescia di Boscaglia

L’Avellino di Walter Novellino ha battuto il Brescia per 2-1 nella prima giornata del Campionato di Serie B 2017-18. Seppur con qualche difficoltà, i bianco-verdi sono riusciti a conquistare i primi tre punti, oltre per il campionato, anche davanti ai proprio tifosi.

RIEPILOGO DELL’INCONTRO

Per i primo dieci minuti di gioco, l’Avellino si fa avanti con un tentativo di Molina, ma l’estremo difensore delle Rondinelle para senza problemi. Un’altra occasione ce l’hanno al 23esimo, quando Moretti serve un filtrante per Morosini, che non riesce ad approfittarne dell’uscita del portiere. Alla mezzora, Lezzerini para su un tiro da due passi di Cortesi. Dopo pochi minuti, ci prova anche Moretti dalla distanza, para Cagno. Al 35esimo, Ardemagni spreca una chance per passare in vantaggio, con il suo colpo di testa che finisce alto.

Proprio mentre sta per terminare la prima frazione di gioco, arriva il primo episodio della partita. Di Tacchio atterra bomber Caracciolo nell’area di rigore bresciana. Per l’arbitro Valerio Marini è calcio di rigore. Lo stesso Caracciolo va alla battuta, segnando il gol del vantaggio. Dopo la realizzazione del penalty, l’Avellino va al riposo in svantaggio per 1-0.

Nella ripresa, senza Novellino in panchina, espulso dopo l’ingresso negli spogliatoi, Castaldo entra al posto di Morosini. Ma è ancora il Brescia a farsi in avanti, con un tiro dalla distanza di Coly, che sbatte sul palo. Dopo pochi minuti, Laverone colpisce di testa in area, para Cagno. Al primo quarto d’ora di gioco della ripresa, Somma attera D’Angelo in area di rigore. E’ penalty per i lupi. Va alla battuta Castaldo, ma la para l’estremo difensore lombardo. Quindi nulla da fare.

Al 16esimo, Moretti lascia il posto a Camarà. Al 22esimo, l’episodio che cambia le sorti del match. Ndoj, già ammonito nel primo tempo, commette di nuovo fallo. Per lui secondo giallo, quindi espulsione. Avellino che, qualche minuto più tardi, trova il gol del pareggio con Ardemagni. Cross di Molina ed il capocannoniere dei lupi nella passata stagione, colpisce la palla di testa mettendola in rete. E’ 1-1.

Al 40esimo, l’Avellino trova il gol del sorpasso. Passaggio di Camarà che serve Castaldo sul secondo palo e di testa segna la rete del definitivo 2-1, facendosi perdonare il rigore sbagliato. Nelle fasi finali di gioco, il Brescia tenta in tutti i modi di pareggiare la sfida. L’ultima occasione è sulla testa di Meccariello, ma la palla finisce alta. Dopo questa occasione, arriva il triplice fischio di Marini.

TABELLINO

AVELLINO (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Migliorini, Rizzato; Molina, Moretti (Camarà), Di Tacchio, D’Angelo; Morosini (Castaldo); Ardemagni (Asencio).

A disposizione: Radu, Pecorini, Marchizza, Kresic, Falasco, Ngawa, Lasik, Paghera. Allenatore: Walter Novellino.

BRESCIA (3-5-2): Gagno; Coppolaro, Meccariello, E. Lancini (Gastaldello); Somma, Machin, Bisoli, Ndoj, Coly; Caracciolo (Ferrante), Cortesi (Tonali). Allenatore: Roberto Boscaglia.

A disposizione: Minelli, Festa, Semprini, Cattaneo, Prce, Lancini N., Mangraviti, Bagadur, Di Santantonio. Allenatore: Roberto Boscaglia.

MARCATORI: 49′ Caracciolo (rig.) (B), 70′ Ardemagni (A), 85′ Castaldo (A).

AMMONIZIONI: 24′ Lancini (B), 35′ Ndoj (B), 41′ Moretti (A), 44′ Suagher (A), 60′ Somma (B), 67′ Ndoj (B), 72′ Coly (B), 86′ Castaldo (A). ESPULSIONI: 67′ Ndoj (doppia ammonizione) (B).

ARBITRO: Marini di Roma 1. ASSISTENTI: Galetto di Rovigo e Scarpa di Reggio Emilia. QUARTO UOMO: Proietti di Terni.

HIGHLIGHTS DEL MATCH