Avellino-Brescia, probabile formazione dei lupi

Dubbi a centrocampo e in attacco per Novellino

Scattato il conto alla rovescia per Avellino-Brescia, che segnerà l’esordio dei lupi nella Serie B 2017-18. Cerchiamo allora di capire quale potrà essere la formazione che Novellino manderà in campo contro i lombardi di Boscaglia, che da pochi giorni sono stati rilevati dall’ex patron del Cagliari Massimo Cellino.

Iniziamo dalla porta. Quello tra Radu e Lezzerini è uno dei possibili ballottaggi per Novellino. Sebbene il portiere rumeno abbia giocato nelle due partite ufficiali fino ad ora disputate, contro Matera e Verona in Coppa Italia, sabato potrebbe essere il turno dell’italiano. Infatti la prossima settimana Radu sarà impegnato con l’Under 21 rumena e sicuramente non ci sarà contro la Cremonese alla seconda giornata; quindi Novellino potrebbe provare Lezzerini per due gare di seguito, come mai accaduto fino ad ora.

La difesa dovrebbe essere quella composta da Migliorini e Suagher al centro, e Laverone-Rizzato esterni. Più dubbi a centrocampo, dove sulla sinistra non ci sarà Bidaoui squalificato. Al suo posto potrebbe essere adattato D’Angelo, come più volte successo la scorsa stagione, o essere avanzato Falasco. Sulla destra appare invece certo l’impiego di Molina, mentre al centro, affianco a Di Tacchio, Moretti è favorito su Paghera.

Infine l’attacco. Scontato l’impiego di Ardemagni, il dubbio è tra il neo-arrivato Morosini e l’esperto Castaldo. Favorito sembra quest’ultimo (che l’anno scorso segnò contro i lombardi), poiché l’ex Brescia ha ancora pochi allenamenti con la squadra, ma un suo impiego dall’inizio non è comunque da escludere.