Avellino, a Brescia ottimo inizio di 2017

L‘Avellino inizia alla grande il 2017 battendo il Brescia per 2-0 a domicilio, e ottenendo finalmente la prima vittoria in trasferta di questo campionato. Fino a questo momento la squadra irpina aveva tenuto lontano dal Partenio un rendimento a dir poco disastroso:tre pareggi e ben otto sconfitte.

Al di là dei numeri, la vittoria è importante soprattutto dal punto vista del morale: la squadra sembra finalmente avere superato tutte le sue paure, che non le consentivano di condurre in porto la partita quando si passava in vantaggio. Tante volte infatti, l’Avellino passato in vantaggio ha poi subito delle rimonte che le sono costati punti preziosi.

Tra le note positive c’è sicuramente la doppietta di Ardemagni. Mai come stavolta il bomber lombardo ha letteralmente deciso la partita, sopperendo anche alla pesante assenza di Castaldo. Anche i nuovi acquisti, Laverone e Moretti, non sono dispiaciuti. Ora si attende l’arrivo di qualche altro acquisto, in primis Evacuo già nella giornata di lunedì, ma la squadra sembra avere finalmente trovato una quadratura.

Come però ha ricordato Novellino nel post partita, non bisogna esaltarsi, ma rimanere con i piedi per terra. Per la prima volta la squadra ha collezionato una miniserie positiva di tre partite senza sconfitte, ma il campionato è ancora lungo e la classifica ancora pericolosa; l’Avellino è infatti quart’ultimo in compagnia di altre tre squadre: Pisa, Pro Vercelli e Salernitana (che però deve ancora giocare). La strada imboccata però è quella giusta, e se l’Avellino giocherà così la salvezza non è certo irraggiungibile.