Avellino, calciatori confermati: Biancolino e Millesi, il rebus della vecchia guardia

Quella appena conclusa verrà ricordata molto probabilmente come una delle migliori stagioni nella storia dell’Avellino, squadra partita senza i favori del pronostico ma capace di stupire tutti vincendo un campionato fin troppo equilibrato.

L’esperienza del Perugia, l’organico costosissimo allestito dal Benevento, la rivelazione Latina e la consistenza della Nocerina non sono bastati per fermare un gruppo compatto e determinato a centrare l’obiettivo, che ha saputo trovare la sua forza nei giovani, ma soprattutto nella “vecchia guardia”.

Gli esponenti di spicco della vecchia guardia, manco a dirlo, non potevano non essere Raffaele Biancolino e Ciccio Millesi, due calciatori che questa piazza la conoscono bene: 7 promozioni conquistate in due, anni di militanza tra le fila del club, un legame particolarmente forte con il pubblico irpino (nonostante i trascorsi a Salerno) e un impegno sempre costante, hanno fatto si che questi due calciatori diventassero le bandiere del club di Piazza Libertà.

biancolino avellino

La domanda, adesso, sorge spontanea: Biancolino e Millesi resteranno anche in Serie B? Di notizie ufficiali ce ne sono poche, ma già da diversi giorni cominciano a circolare voci di un possibile addio, in vista anche del ferreo regolamento del campionato cadetto, che non permette di avere in rosa un numero eccessivo di over.

Se dovessero arrivare, durante la sessione di mercato, calciatori più esperti, molto probabilmente saranno proprio “il Pitone” e il capitano a cambiare aria, anche perchè in Lega Pro diversi club farebbero follie per assicurarseli.

Leggi anche –> Calciomercato Avellino: occhi su Belotti, no a Bonazzoli
Leggi anche –> Avellino Calcio 2013/2014, Bariti tornerà al Napoli
Leggi anche –> Atalanta, Polito s’allontana dopo la brutta prova con il Chievo. E l’Avellino?
Leggi anche –> Bandiera dell’Avellino in centro a Salerno per festeggiare la B