Avellino Calcio 2013/2014: ecco come giocherebbero oggi i Lupi

Il calciomercato dell’Avellino, stando a quanto emerge dalle prime trattative che escono alla luce del sole che vedono al centro il sodalizio biancoverde, si incentrerà su giovani calciatori di qualità, a cui potranno aggiungersi anche alcuni elementi di esperienza soprattutto per il reparto avanzato.

Provando ad assemblare una formazione in cui possono essere inclusi anche quei calciatori per i quali si attende l’inizio ufficiale delle trattative per depositare in Lega i contratti, o anche coloro per cui i colloqui sono fitti, la squadra dell’Avellino al momento mantiene una buona ossatura di quella che è stata la squadra della scorsa stagione, cosa che i tifosi da tempo chiedono per evitare gli errori del passato che hanno portato in una sola sessione di mercato tanti calciatori nuovi.

pietro terracciano portiere

Per la porta al momento il numero uno è Pietro Terracciano, per cui è stato raggiunto l’accordo da qualche settimana col Catania: arriverà in Irpinia, in cui già militò fino al 2009, quando la squadra irpina fallì, e cercherà di mettersi in mostra il più possibile per poter tornare in serie A da protagonista. Incognita legata al ruolo di secondo, visto che molti sono convinti che il giovane casertano arriverà a fare da secondo, ma non è assolutamente da escludere che mister Rastelli voglia dargli fiducia, magari affiancandogli un dodicesimo all’altezza.

In difesa, confermati gli ottimi Zappacosta e Bittante per la prossima stagione, oltre al colosso della difesa Alessandro Fabbro che con Izzo formerà una affidabile coppia centrale: via Giosa e Bianco, oltre a Gigi Pezzella, il cui futuro è ancora incerto, urgono rinforzi sulla corsia mancina che al momento ha solo Andrea De Vito che arriverà in prestito dal Milan.

Nella linea mediana, con la possibile partenza di Massimo, e l’addio sicuro di Michel Panatti, verrà confermato il blocco vincente con D’Angelo, Angiulli e Arini, mentre da valutare la situazione del capitano Ciccio Millesi per cui si valutano anche proposte che arrivano dalla Lega Pro, oltre al possibile prestito di Eric Herrera. Ma proprio a centrocampo potrebbe arrivare un rinforzo di esperienza e qualità come Romulo Togni, nell’ultima stagione in serie A col Pescara e per il quale sembra che De Vito abbia già avuto il sì.

bittante

In attacco restano le grandi incognite, visto che bisogna valutare ancora i rinnovi di De Angelis e Biancolino, col primo che sembra sul piede di partenza direzione Catanzaro: per il Pitone possibile un’ultima stagione all’ombra del Partenio, con il confermato Gigi Castaldo e con un Zigoni che vuole tornare in Irpinia, ma che il Milan, titolare del suo cartellino, preferirebbe mandare in una piazza come Siena. In arrivo dall’Atalanta il giovane Doudou Mangni, attaccante classe ’93 di cui si dice un gran bene tra gli esperti di settori giovanili.

Leggi anche –> Fabbro su Twitter: fa piacere interesse di altre ma voglio Avellino
Leggi anche -> Avellino, l’Atalanta lascia in prestito Zappacosta
Leggi anche -> Avellino: chi è l’attaccante Doudou Mangni (video gol)