Avellino Calcio: benedizione all’Abbazia del Loreto

I lupi al Loreto prima dell'incontro decisivo di domani

Ad un solo giorno dalla vitale partita Avellino-Latina, i calciatori bianco-verdi hanno fatto visita all’Abbazia del Loreto, alla quale hanno ricevuto la benedizione da parte dell’Abbate di Montevergine, Riccardo Guariglia.

Dopo la seduta di allenamento al Partenio Lombardi, i lupi infatti si sono recati presso il luogo sacro per ricevere lo “speciale” in bocca al lupo nella Sala degli Arazzi. Parole di incoraggiamento e animi apparentemente distesi da parte di tutti in vista della gara di domani: stemperare la tensione fa sicuramente bene alla vigilia di una partita così delicata che vale una intera stagione; in realtà far visita ai luoghi di preghiera è un rito che l’Avellino ripete spesso: un’abitudine, apprezzabile e che si spera, porti anche risultati miracolosi.

Lungi da noi essere blasfemi o dare adito a facili ironie sul pellegrinaggio odierno di Società e calciatori: sappiamo che domani c’è un unico risultato a disposizione quindi inutile aggiungere altro. Piuttosto bisogna riflettere sul fatto che i lupi domani prima di affrontare il Latina dovrà vincere ogni paura ed entrare in campo determinato a far sua la partita: è nelle nostre corde e così dovrà essere. Del resto se non si è convinti dei propri mezzi, l’avversario più difficile da battere è proprio sé stesso!

Domani è vicino! Forza lupi, la vetta della montagna è vicina, come detto dal tecnico Walter Novellino. C’è da festeggiare braccia al cielo, proprio verso l’alto e verso quel monte da tutti chiamato Montevergine, ma che in realtà si chiama Partenio.