Avellino Calcio, Gubitosa: “Taccone decida, senza D’Agostino vado via”

Ultimatum del socio di minoranza a Taccone

“Taccone decida, senza D’Agostino vado via”. Questo il concetto, chiarissimo, espresso da Michele Gubitosa a Sport Channel sulla questione societaria che ormai si trascina da giorni ancora senza esito. Insomma, una situazione che diventa sempre più incandescente. Ecco le parole di Gubitosa:

“D’Agostino ha formulato la sue richieste, ci sono diverse strade che si possono seguire, sono sicuro e certo che entro questa settimana ci sarà un dentro o fuori, anche perché non abbiamo più tempo, bisogna rinnovare il mister, scegliere il ritiro e i calciatori, siamo completamente in attesa”.

Sulle parole di ieri di Taccone: “Il momento per me è delicato, l’Avellino è davanti ad una svolta. Può esserci o l’ingresso dell’onorevole D’Agostino, e quindi saremmo tre imprenditori seri a portare avanti la squadra, oppure altre cinque cordate. Mi auguro che, se la trattativa con D’Agostino venerdì dovesse chiudersi negativamente e quindi Gubitosa lascia, queste cinque cordate abbiano fatto delle buone offerte sia per l’Avellino che per il mio socio, che a quanto pare si metterà milioni di euro in tasca”.

Prosegue: “Se qualche cordata poi dovesse tirarsi indietro, ognuno si assumerà le sue responsabilità. Faccio un invito alla serietà assoluta a tutti i partecipanti, per il bene dell’Avellino”. Ancora sulle parole di Taccone: “Ieri ho saputo che c’è una holding che detiene le quote dell’Avellino, mentre io sapevo di essere socio di un laboratorio di analisi”.

Chiude: “Se non facciamo il progetto che volevo fare Gubitosa è fuori, sarò un semplice tifoso dell’Avellino. Nella peggiore delle ipotesi il professor Taccone ha detto di poter continuare a gestire da solo, la mia posizione è chiara”.