Avellino Calcio: La Rinascita di Antonio Zito

Il gol che Antonio Zito ha segnato contro il Modena non è stato “solo” un gol vittoria, ma il suggellamento della “rinascita” del mancino nativo di Napoli. Il rapporto tra Avellino e Zito ha vissuto momenti alterni: al 28enne giocatore era stata riservata al suo arrivo (11 luglio 2014) un’accoglienza degna di una vera superstar, in forza delle sue eccellenti stagioni a Terni e Castellammare di Stabia. Purtroppo questa accoglienza “calorosa” portava con sé non solo una grande euforia per l’acquisto ma anche grandi aspettative per il rendimento del calciatore. E da qui iniziano”i problemi”: nella prima parte di stagione Zito non ha offerto prestazioni degne di quello che la piazza si aspettava, e neanche del suo reale valore, complice qualche infortunio, la sua condizione non ottimale e il fatto di dover giocare laterale sinistro nel centrocampo a 5 di mister Rastelli.

La svolta dal punto di vista tattico arriva quando l’allenatore dei Lupi inizia a schierarlo in un ruolo diverso: non più esterno sinistro, deputato a coprire tutta la fascia, ma interno di centrocampo, con licenza di inserirsi in area per tentare di segnare. Zito inizia così ad offrire prestazioni sempre più consistenti e convincenti: basti pensare a quella contro il Bari in cui ha sfiorato il suo primo gol in maglia biancoverde, propiziando con la sua punizione la rete di Angelo D’Angelo. La partita contro il Modena è stata il suo trionfo: al 32esimo minuto del primo tempo riceve l’assist da Gigi Castaldo e con un sinistro poderoso mette la palla dove neanche il portiere modenese Pinsoglio, fin lì una saracinesca, non può arrivare; il gol è stato accompagnato da una prestazione sontuosa, probabilmente la sua migliore da quando è ad Avellino.

Unica nota storta è l’ammonizione che ha ricevuto al 63esimo minuto di gioco, che vale squalifica per il prossimo match dei Lupi: l’importantissimo anticipo di venerdì sera al “Menti” di Vicenza,un vero e proprio scontro al vertice. Zito,quindi, non ci sarà e, visto il suo stato di forma attuale, siamo sicuri che mister Rastelli non ne sarà contento: un giocatore come quello visto contro il Modena farebbe comodo a chiunque.

LEGGI ANCHE