Avellino Calcio, è Moretti il colpo del mercato biancoverde

Avellino-Entella è una gara ormai agli archivi, ma non per Federico Moretti. Il calciatore è nella TOP 11 della 23esima giornata in cadetteria, come miglior centrocampista. E se il duro impegno, ricompensa con piacevoli gratificazioni, ieri è stato il Moretti day, meritatissimo.

“Sono onorato di essere qui, l’Avellino è una Piazza che non si rifiuta, farò di tutto per portare questo club alla salvezza” – Queste le parole del centrocampista, al suo primo giorno da biancoverde.

Verba volant facta manent”, lo sa bene Moretti che ieri ha deciso di mettere in pratica il suo pensiero: a pochi minuti dal triplice fischio, i lupi sotto di una rete, ormai stanno perdendo le speranze, quando il destro preciso e potente del giovane giocatore, silura il “pasticcione” Iacobucci.

Moretti dimostra di essere sulla strada giusta per il raggiungimento di una perfetta condizione fisica e di aver ripreso confidenza con il rettangolo di gioco (a Latina aveva trovato poco spazio, a causa dei rapporti pessimi che intercorrevano tra calciatore, staff tecnico e dirigenza).

L’atleta nato a Genova, fa felici veramente tutti soprattutto i tifosi ai quali dedica il gol del pareggio, esultando sotto la Curva Sud. Il trainer di Montemarano, che farà di Moretti il “fulcro” del centrocampo e la dirigenza che non ha dovuto nemmeno pagare il cartellino (svincolato).

Il giocatore è dotato di gran fisicità, abbina quantità e qualità, ed è un centrocampista completo, bravissimo con i calci piazzati e dalle lunghe distanze. Tutto questo e molto di più è Federico Moretti, classe 88, l’uomo giusto che porterà l’U.S. Avellino alla salvezza.