Avellino Calcio, Rendimento in Trasferta Peggio solo nel 1975-76

L’Avellino ritorna dal Picchi di Livorno con il primo punto esterno della stagione. La squadra di Tesser interrompe la mini serie di due stop consecutivi, ma soprattutto mette fine all’emorragia di sconfitte lontano dal Partenio: quattro. Il punto porta sicuramente morale in un momento delicato della stagione, ma non cancella quello che è, fino ad ora, uno dei peggiori avvii di stagione in trasferta nei diciassette campionati disputati in B.

Dopo l’introduzione dei tre punti a vittoria, con il punto conquistato in Toscana, l’Avellino di Tesser eguaglia il trend negativo della stagione 2007/08, quando la squadra di Carboni collezionò, dopo quattro sconfitte consecutive, il primo punto esterno nella trasferta di Rimini. Due, invece, i punti conquistati dopo cinque esterne nelle stagioni 2003/04 e 2008/09. Il record negativo in assoluto appartiene, però, alla stagione 1975/76. La squadra irpina arrivò a collezionare la bellezza di dieci sconfitte consecutive in trasferta, mettendo a segno solo due reti. Peggio di così sarà difficile fare.

Leggi anche: