Avellino, Calcioscommesse: a fine settembre arriva il deferimento?

Nell’inizio di stagione non certo esaltante dell’Avellino, con la squadra a quota uno dopo due giornate, incombe la vicenda del calcioscommesse. Scoppiata a fine maggio, con Izzo e Millesi tra i protagonisti in negativo (alcune partite della stagione 2013-14 truccate) dopo gli interrogatori la vicenda è finita un po’ nel dimenticatoio, ma ora potrebbe presto tornare d’attualità.

A fine settembre potrebbe infatti arrivare il deferimento da parte della Corte Federale; quindi inizierebbe il processo, la richiesta di penalizzazione e poi il primo grado di giudizio a cui quasi sicuramente seguirà un appello. Essendo in questo caso responsabilità oggettiva (in quanto la società, per fortuna, è risultata estranea alla vicenda, e quindi non si parla di responsabilità diretta) la previsione è di un paio di punti di penalizzazione. Come detto, i tempi potrebbero essere piuttosto lunghi.

La squadra dovrà quindi concentrarsi sul campo. Da domani la squadra tornerà ad allenarsi a pieno regime in vista della gara di sabato prossimo contro il Trapani, in programma alle ore 15.00 al Partenio. Tornerà dalla squalifica Diallo, potrebbe giocare dal ‘1 Ardemagni, mentre sono da valutare Omeonga e Gavazzi, non al meglio.

Leggi anche: Scandalo Calcioscommesse, Avellino coinvolto