Avellino-Carpi 1-0, Risultato Finale

Novellino a caccia del terzo risultato utile consecutivo contro i romagnoli , ancora in corsa per i play-off

Finisce qui! L’Avellino con il sussulto finale di Perrotta si porta a casa tre punti pesantissimi. La partita era equilibrata per qualità di gioco ed occasioni, con l’unica differenza del rigore sbagliato ad inizio partita da Ardemagni  nel finale peró la rete che cambia gli equilibri e regala a Novellino tre punti fondamentali.

90’+3 AVELLINO IN VANTAGGIO!! All’ultimo secondo il gol di Marco Perrotta! Angolo di Laverone, palla respinta al limite dell’area, Lasik di testa verso il centro e Perrotta in anticipo in spaccata anticipa Belec e segna l’1 a 0. 

90‘ 3 minuti di recupero.

89‘ Cross di Castaldo verso Ardemagni che ti testa non riesce a dare forza al pallone.

89‘ Ultimo cambio per il Carpi. Esce Struna, entra Poli.

88‘ Dalla punizione, cross di Perrotta per Djimsiti che stacca sul secondo palo e colpisce di testa, ma Belec blocca bene.

87‘ Fallo di Sabbione su Lasik e giallo per il terzino del Carpi.

78‘ D’Angelo tocca il pallone a Migliorini che prova la botta ma viene respinto dalla barriera.

77‘ Lancio lungo su Castaldo, Gagliolo lo stende poco prima dell’ingresso in area. I biancoverdi chiedono il rosso ma l’arbitro ammonisce Gagliolo, che era diffidato.

75‘ Ultimo cambio per l’Avellino. Eusepi esce, entra Castaldo.

71‘ Cross di Struna dalla sinistra, ill pallone rasoterra attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno lo tocchi.

68‘ Lasagna fermato da Radunovic. Letizia serve in verticale l’attaccante che davanti alla porta prende la mira ma il portare serbo con i piedi lo ferma e salva i suoi.

65‘ Secondo cambio per il Carpi. Castori richiama Mbakogu e schiera Beretta.

62‘ Occasione per l’Avellino che sugli sviluppi di un cross, va vicino al gol con una mischia al centro dell’area. L’arbitro però ferma tutto e fischia punizione per i biancorossi.

57‘ Secondo cambio per l’Avellino. Esce Moretti, al suo posto Lasik.

54‘ Cross di Letizia dalla sinistra, Concas da buona posizione colpisce di testa, ma il pallone non c’entra lo specchio.

47‘ Punizione di Laverone dalla destra, cross in mezzo leggermente deviato, Migliorini di testa ci prova ma trova le mani di Belec.

46‘ Al via la ripresa. Un cambio a testa é preciso gli allenatori. Novellino inserisce Bidaoui al posto di Gonzalez. Laverone scala terzino e D’Angelo esterno a destra. Castori sceglie Concas per Bifulco.

Finisce il primo tempo. L’Avellino ha sprecato ad inizio match l’occasione di indirizzare subito la gara. Belec infatti ha ipnotizzato Ardemagni. Dopo la risposta del Carpi, con Radunovic attento su Mbakogu, la partita ha perso un po’ di ritmo. Solo nel finale si é riaccesa con Lasagna che ha provato qualche conclusione da fuori, e l’Avellino che si è reso pericoloso con Ardemagni ed Eusepi.

45’+2 Gonzalez crossa verso Eusepi al limite dell’area. Stop dell’ex Pisa che si gira bene e calcia sul primo palo. Belec respinge a ancora Eusepi prova il cross respinto in angolo da Struna.

45‘ Azione interessante dell’Avellino, con  Ardemagni che riceve spalle alla porta al limite dell’area, allarga su Perrotta che crossa proprio per il 33 di testa stacca bene ma non trova il secondo palo.

45‘ Due minuti di recupero

43‘ Lasagna ancora largo a sinistra crossa in mezzo, Djimsiti in due tempi spazza tutto, anticipando Mbakogu.

38‘ Scontro Djimsiti-Bifulco con quest’ultimo che resta a terra e sembra aver avuto la peggio.

36‘ Ancora una volta Lasagna, che ci prova appena ha un po’ di spazio dal limite. Stavolta il tiro é nello specchio ma Radunovic blocca in due tempi la conclusione centrale.

33‘ Gonzalez lancia lungo Laverone. Lil numero 19 crossa di prima colpendo con un po’ d’esterno e quasi non trova un gran gol. Belec si fa trovare pronto e con i pugni respinge.

32‘ Moretti sulla destra prova l’azione personale, cerca il fondo ma si allunga il pallone che esce prima del cross.

29‘ Lasagna stoppa palla fuori dall’area in po’ defilato, si gira il prova il sinistro. Palla tesa ma che non trova lo specchio.

28‘ A palla lontana Struna colpisce con un braccio Eusepi. L’Arbitro non vede ma viene aiutato dal quarto uomo e ammonisce il terzino del Carpi.

27‘ Manovra a sinistra il Cagliari. Struna spinge sulla fascia e scambia con Lasagna. Ancora Struna dal fondo prova il cross ma Djimsiti anticipa Mbakogu.

24‘ Angolo per l’Avellino calciato da Moretti, Belec respinge con il pugno.

17‘ Gagliolo prova il tiro da lontano di sinstro, ma Radunovic controlla il pallone.

14‘ Fallo di Mbaye su D’Angelo e il capitano dei lupi resta a terra qualche secondo ma si rialza e può continuare a giocare.

12‘ Moretti calcia una punizione dalla circa 30 metri. Prova la botta forte ma Belec blocca bene a terra il tiro.

6‘ Grande occasione per il Carpi. Lasagna si allarga a sinistra e crossa teso al centro dell’area. Bella girata di sinistro di Mbakogu ma Radunovic risponde bene.

3‘ Para Belec! Ardemagni sceglie di tirare alla destra del portiere, ma l’estremo difensore intuisce e blocca in due tempi.

2‘ Rigore per l’Avellino! Mbaye stende Perrotta appena entrato in area e l’Arbitro fischia la massima punizione.

15.01 Comincia la partita

La Serie B in questa 35esima giornata presenta allo Stadio Partenio-Lombardi la sfida Avellino-Carpi. Segui la diretta live della partita con gli aggiornamenti in tempo reale minuto per minuto.

L’incontro arriva in un momento delicato per le due squadre. L’Avellino è in una buona posizione dopo i quattro punti contro la Spal e il Frosinone, ma incombe la penalizzazione che dovrebbe arrivare tra qualche giorno. Il Carpi invece continua a fare fatica a trovare continuità. Al momento infatti gli emiliani sono fuori dalla zona play-off a meno due dal Bari.

La squadra bianco-verde ha avuto un periodo negativo subito dopo la prima parte del processo iniziato un mese fa. I lupi, provenienti da nove risultati utili consecutivi, nel mese di marzo hanno passato cinque gare senza vittorie.

Le partite contro le prime due forze del torneo hanno ridato linfa a Walter Novellino e i suoi ragazzi. Nonostante il calendario non semplice, la squadra ha dimostrato carattere e voglia di lottare e anche con il Carpi e i tifosi si aspettano la “Cazzimma” invocata dal tecnico di Montemarano.

Gli ospiti però non potranno arrivare al Partenio da spettatori. La corsa play-off, come accade sempre in questo campionato, è serratissima ed al momento la squadra di Fabrizio Castori sarebbe fuori dalle prime otto. Gli obiettivi ad inizio stagione erano altri, con la rosa che poteva valere anche la promozione diretta, dopo l’ottima annata in Serie A nella scorsa stagione, con la salvezza sfumata all’ultima giornata. Il pareggio casalingo inaspettato con la Pro Vercelli ha rallentato l’inseguimento a Bari ed Entella, due punti avanti in classifica. I Lupi, quindi, dovranno difendersi dalla voglia di rivalsa dei biancorossi.

Novellino non ha potuto convocare Solerio e Paghera, ma rientra Ardemagni dopo la squalifica. In difesa conferma per Migliorini al centro al fianco di Djimsiti. In mezzo al campo Omeonga e Moretti, con D’Angelo a sinistra e Laverone a destra. In avanti al fianco di Ardemagni, ballottaggio Verde-Castaldo-Eusepi vinto da quest’ultimo.

Pochi invece i dubbi per Castori. Con lo stesso modulo dei lupi, il 4-4-2, dovrà fare a meno solo di Fedato, squalificato. La coppia d’attacco dovrebbe essere Lasagba-Mbakoku. 

Formazioni ufficiali:

Avellino (4-4-2): Radunovic; Gonzalez, Migliorini, Djimsiti, Perrotta; Laverone, Moretti, Omeonga, D’Angelo; Eusepi, Ardemagni.

A disp.: Lezzerini, Jidayi, Lasik, Belloni, Bidaoui, Camarà, Castaldo, Verde. All.: Novellino.

Carpi (4-4-2): Belec; Struna, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Sabbione, Lollo, Mbaye, Bifulco; Mbakogu, Lasagna.

A disp.: Petkovic, Lasicki, Poli, Carletti, Seck, Concas, Beretta. All.: Castori.