Avellino-Carpi 4-1 (Finale): show biancoverde, anche Soncin in gol

L’Avellino affronta il Carpi per la decima giornata di serie B Eurobet che metterà di fronte due squadre che stanno ben facendo e candidate a diventare la mina vagante del campionato: la formazione irpina vorrà rilanciarsi dopo il brusco stop a Siena, con tanto di sviste arbitrali sfavorevoli, mentre la truppa di Vecchi punterà ad uscire indenne dal Partenio-Lombardi.

Due squadre sostanzialmente giovani, ma con elementi di spessore in attacco: l’Avellino può contare su un grande attaccante per la categoria come Castaldo, mentre nel Carpi bisogna fare grande attenzione all’attaccante Sgrigna, esperto della serie B e che negli ultimi anni ha indossato casacche importanti come quelle di Torino e Hellas Verona.

Una sfida che si prospetta molto interessante e che Avellino-Calcio.it seguirà in diretta Live con aggiornamenti e foto dal Partenio-Lombardi, dove è prevista una bella giornata di sole, non eccessivamente calda.

DIRETTA LIVE TESTUALE DELLA GARA AVELLINO-CARPI

Formazioni ufficiali:

AVELLINO (3-5-2): Terracciano; Izzo, Pisacane, Peccarisi; Zappacosta, D’Angelo, Arini, Schiavon, Bittante; Castaldo, Galabinov. (Seculin, Fabbro, De Vito, Angiulli, Massimo, Pape, Millesi, Herrera, Soncin) ALLENATORE: Rastelli

CARPI (4-4-1-1): Kovacsik; Letizia, Poli, Pesoli, Gagliolo; Porcari, Concas, Memushaj, Pasciutti; Sgrigna; Cani. (Nocchi, Kiakis, Sperotto, Bertone, Liviero, De Vitis, Della Rocca, Lollo, Inglese, Mbakogu) . ALLENATORE: Vecchi

Non c’è il “sold-out” al Partenio-Lombardi, ma la cornice di pubblico è nutrita nell’impianto di via Zoccolari: superate le 7000 presenze.

INIZIA LA GARA!

1′ – Subito GOL DELL’AVELLINO!! Andrey Galabinov porta in vantaggio i Lupi grazie ad un bel tiro a giro su assist di testa di Castaldo.

2′ – Grande inizio dell’Avellino che sorprende la difesa emiliana: lancio lungo dalla difesa, spizzata di Castaldo che serve il bulgaro che controlla e manda a terra un difensore, per poi piazzare un destro precisissimo che batte Kovacsik.

3′ – Conclusione di Porcari: punizione dell’ex Spezia che però non centra lo specchio della porta.

5′ – RADDOPPIO DELL’AVELLINO!!! Segna Angelo D’Angelo che con un bel tiro di mancino deviato da Gagliolo batte il portiere Kovacsik. (VIDEO)

8′ – Ritmi subito alti al Partenio-Lombardi, dove la formazione di casa sta già battendo il Carpi di due lunghezze: gli emiliani, colpiti a freddo, provano qualche ripartenza con il rapido Pasciuti.

9′ – Prova il tiro da fuori Sgrigna con un destro al volo deviato da Peccarisi che però non impensierisce Terracciano che blocca.

12′ – Davide Zappacosta protagonista di una bella discesa sulla fascia destra, palla deviata in angolo dalla difesa del Carpi. Corner battuto, ma che non produce effetti a causa del fallo in attacco commesso da Galabinov.

14′ – Prova la risposta il Carpi con un cross di Letizia che non crea particolari pericoli alla difesa biancoverde: sarà durissima la gara per la formazione di Vecchi che si trova già sotto di due reti.

17′ – Peccarisi sta avendo la meglio su tutti i palloni aerei: il Carpi prova a reagire con Sgrigna che cerca di accentrarsi per creare pericoli maggiori. La soluzione dei traversoni è difficile considerando che Izzo, Peccarisi e Pisacane stanno chiudendo bene su ogni pallone.

20′ – Ancora Castaldo a fare da sponda per Galabinov che lancia Zappacosta sulla destra il cui cross è deviato in calcio d’angolo, che lo stesso ex Atalanta va a battere: prova a svettare Peccarisi ma la palla non arriva a D’Angelo che resta anche a terra colpito da un colpo sul torace.

21′ – Brutta la gomitata di Memushaj che colpisce il capitano biancoverde sullo sviluppo di un calcio d’angolo.

25′ – D’Angelo ancora vicino al gol con un bel tiro al volo dopo l’anticipo di testa di Pesoli: il difensore centrale ex Siena non riesce ad allontanare in modo efficiente e il centrocampista di Ascea per poco non trova il jolly che avrebbe fatto venire giù il Partenio. Partita molto bella e vivace.

26′ – Bella conclusione da oltre 30 metri di Memushaj che per poco non sorprende Terracciano che in due tempi blocca il pallone: Carpi che a centrocampo ha uomini interessanti, ma in attacco Cani appare troppo solo ed isolato.

28′ – Prova il contropiede il Carpi che però non riesce a concludere in modo efficace: cross di Concas che sfrutta la difesa scoperta dell’Avellino, ma Izzo spizzica di poco la palla che supera Sgrigna evitando pericoli.

30′ – TRAVERSA DELL’AVELLINO! Zappacosta sbaglia il cross e la palla che finisce sulla trasversale della porta, palla che poi viene rimessa in mezza e Galabinov di testa manda di poco alto sulla traversa. Resta a terra ad azione conclusa Gagliolo.

32′ – Carpi in 10 a causa dell’infortunio di Gagliolo che lo tiene ancora out: iniziano a scaldarsi alcuni elementi della panchina degli emiliani.

35′ – 3-0!!! Rete di Galabinov che batte ancora Kovacsik!

36′ – Grande partita dei biancoverdi che impattano il Carpi con un perentorio 3 a 0. Bellissima azione di D’Angelo che con un velo per Castaldo si smarca e mette in mezzo dove Castaldo liscia il pallone, ma il bulgaro non perdona.

39′ – Prima ammonizione: l’ex Porcari commette fallo su Arini e Avellino che può sfruttare una pericolosa punizione.

42′ – Perplesso l’allenatore del Carpi, Vecchi, che sta pensando a qualche cambio per la ripresa.

45′ – Il quarto uomo, Albertini, indica un solo minuto di recupero.

FINE PRIMO TEMPO!

Si conclude un primo tempo che ha riservato tante emozioni ai tifosi biancoverdi: vantaggio dopo appena 45” con Galabinov che mette dentro, ma poco dopo arriva il raddoppio di D’Angelo e successivamente il tris ancora del bulgaro. Avellino che sta giocando una grande partita sia in attacco che in difesa, dove sta ben figurando Peccarisi che svetta su tutti i palloni in maniera precisa e puntuale. Attesi cambi nel secondo tempo per il Carpi che ha bisogno di un elemento di spessore in attacco: Cani completamente assente, mentre Sgrigna spesso protagonista di movimenti vani.

INIZIA IL SECONDO TEMPO!

46′ – Subito due sostituzioni per il Carpi: fuori Gagliolo e Cani e dentro al loro posto De Vitis e Inglese. Vecchi passerà alla difesa a tre e punta sulla velocità dei due nuovi entrati.

47′ – Pericoloso per la prima volta Roberto Inglese che prova a sorprendere sul suo palo Terracciano: palla alta sulla traversa, ma Carpi che appare cambiato rispetto alla prima frazione.

50′ – Si scaldano anche alcuni elementi della panchina biancoverde: Soncin, Millesi e Fabbro.

53′ – Punizione per il Carpi: va Sgrigna a battere e palla che raggiunge Pesoli che per poco non accorcia, se non fosse per il miracolo di Pietro Terracciano.

55′ – Fase di stallo della gara, con un Carpi più propositivo anche grazie alla vivacità di De Vitis e del sempre presente Porcari.

56′ – Carpi ancora propositivo: non riesce ad uscire l’Avellino contro gli emiliani che nel secondo tempo sembrano maggiormente reattivi. Sgrigna al momento punto di riferimento in avanti.

58′ – Sfiora il poker l’Avellino! Castaldo per poco non arriva sul pallone di Zappacosta che prova a servirlo in area di rigore.

60′ – Carpi che non trova precisione anche nei traversoni: oggi non ne va davvero una, per fortuna dell’Avellino, al terzino destro Letizia che ha sbagliato molti cross.

63′ – cartellino giallo anche per Pasciuti del Carpi che non riesce a bloccare se non con un fallo il difensore napoletano, Izzo.

64′ – Sfiora la rete il Carpi! Il cross dell’ottimo Pasciuti per Inglese che da posizione quasi impossibile stava per beffare il portiere dell’Avellino.

67′ – Standing ovation per Galabinov che viene sostituito da Andrea Soncin nell’Avellino.

68′ – Conclusione di De Vitis che trova però la parata facile di Terracciano: Carpi che si fa maggiormente avanti, ma Avellino attento a difendere.

69′ – Sostituzione nel Carpi: fuori Memushaj, dentro al suo posto l’esterno mancino Di Gaudio.

72′ – Andrea Soncin per poco non batte Kovacsik con un colpo di testa sul corner battuto da Zappacosta: rabbia per l’attaccante dei Lupi che mostra la voglia di realizzare il primo gol con l’Avellino.

76′ – Sostituzione nell’Avellino con Millesi che prende il posto di un applauditissimo D’Angelo, sempre più idolo e simbolo di questa squadra.

78′ – ACCORCIA IL CARPI! Rete di Filippo Porcari che con un bel tiro al volo che bacia il palo batte un incolpevole Terracciano.

82′ – Di Gaudio per poco non beffa ancora l’Avellino con un tiro potente ma non preciso di destro.

83′ – Grande palla di Castaldo per Soncin che si divora il gol solo davanti a Kovacsik che è bravo a chiudergli lo specchio: l’ex Ascoli sfoga poi la sua rabbia con i cartelloni pubblicitari, sintomo che il calciatore vuole segnare un gol che manca da troppo tempo.

86′ – Esordio in serie B per Federico Angiulli che prende il posto di Gigi Castaldo: prima gara per il giovane centrocampista biancoverde.

88′ – GRANDISSIMO GOL DI SONCIN! Prima rete per il Cobra che con un destro a giro dal limite dell’area di rigore mette dentro la rete del 4-1 che chiude il match.

89′ – Andrea Soncin trova la prima rete stagionale: non segnava da ben 6 mesi, ma un pizzico di merito anche al “Fez” Angiulli che ha partecipato all’azione del gol, seppur contro un Carpi completamente inerme.

Si conclude il match del Partenio tra Avellino e Carpi: biancoverdi che volano al quarto posto in classifica e che a questo punto non sono più una rivelazione, ma iniziano a diventare protagonisti anche in serie B dopo lo splendido campionato di Prima Divisione della scorsa stagione. Festa al Partenio-Lombardi con i tifosi che sono sempre più fieri di questa squadra, che martedì prossimo giocherà a Cittadella nel posticipo di serie B.

 

Leggi anche -> Avellino-Carpi: l’ultimo precedente terminò…

Leggi anche -> Avellino-Carpi: previsti al Partenio 7000 tifosi

Leggi anche -> Avellino-Carpi: probabili formazioni e diretta tv