Avellino-Carpi, l’analisi dei prossimi avversari dei lupi

Il Carpi di mister Fabrizio Castori sarà il prossimo avversario dei Lupi. La gara, in programma allo stadio “Partenio-Lombardi” di Avellino domenica pomeriggio con inizio alle ore 15, vale per l’ottava giornata del campionato di Serie B stagione 2014/2015. Nelle prime sette giornate, il Carpi ha collezionato ben dodici punti, come l’Avellino di mister Rastelli, tre partite vinte, una partita persa e tre pareggiate e ha realizzato undici reti, media gol a partita: 1,5. Nove le reti subite dalla formazione del tecnico Castori in questo inizio di campionato. Nell’ultimo turno, il Carpi ha vinto tra le mura amiche contro la Pro Vercelli, grazie alla rete siglata all’ottavo minuto da Antonio Di Gaudio, mentre l’Avellino ha conquistato un importantissimo pareggio nel posticipo di Terni. Per i biancoverdi due reti di Luigi Castaldo. Prima del calcio di rigore che ha permesso ai Lupi di portare a casa un punto preziosissimo, il bomber irpino è stato protagonista di una rete da manuale del calcio. Castaldo ha eseguito un gesto atletico di alta classe, siglando la rete del momentaneo pareggio biancoverde con un preciso stop di petto seguito da una spettacolare rovesciata.

Il tecnico del Carpi per la sfida del “Partenio-Lombardi”, tra i pali si affiderà a Ferreira Gabriel, estremo difensore classe 1992. In panchina siederà Roberto Maurantonio. In attacco spazio al trio formato da Fabio Concas, Jerry Uche Mbakogu e Antonio Di Gaudio. Kevin Lasagna e Roberto Inglese dovrebbero partire dalla panchina e potrebbero essere impiegati dal mister a partita in corso. In alternativa Castori potrebbe affidarsi all’ex biancoverde Ndiaga Pape Dia al posto di Di Gaudio. In difesa, la corsia di destra sarà occupata da Gaetano Letizia, mentre Aljaz Struna sarà impiegato sulla fascia sinistra. I centrali difensivi saranno Simone Romagnoli e Fabrizio Poli. In alternativa mister Castori potrebbe affidarsi a Alessio Sabbione (entrato contro la Pro Vercelli a partita in corso), oppure a Emanuele Suagher e Valerio Nava, lasciati in panchina nell’ultima sfida di campionato. A centrocampo il tecnico del Carpi potrebbe optare per Raffaele Bianco, Lorenzo Lollo e l’altro ex biancoverde dell’incontro Filippo Porcari. Anche Malick Maodo Mbaye e Massimiliano Gatto scalpitano per una maglia da titolare.

Il tecnico del Carpi dovrebbe schierare il consueto 4-3-3, con la seguente formazione: Gabriel; Letizia, Romagnoli, Poli, Struna; Bianco, Lollo, Porcari; Concas, Mbakogu, Di Gaudio.

TUTTO SU AVELLINO-CARPI