Avellino-Carpi: Precedenti, Curiosità e Statistiche

Due partite e due vittorie: l’Avellino ha sempre vinto in casa contro il CarpiAl Partenio-Lombardi le due formazioni si sono incontrate per la prima volta nel campionato di Lega Pro I Divisione 2011-2012: i biancoverdi si imposero per una rete a zero, che fu messa a segno dal senegalese Thiam, proveniente dal vivaio dell’Inter. Per l’Avellino, dopo le note vicende legate al fallimento della gestione targata Pugliese, si trattava del ritorno in terza serie. I biancoverdi disputarono un campionato senza grossi sussulti: 40 i punti conquistati, frutto di 11 vittorie, 7 pari e 16 sconfitte, 39 reti segnate e 46 quelle subite. Uniche note positive l’esordio di alcuni giovani quali Gianmarco Zigoni (autore di 10 reti) e Davide Zappacosta. Il campionato fu vinto dalla Ternana con 65 punti, sul campo però fu il Taranto a conquistare il massimo dei punti, 67 in totale, ma che subì alcune penalizzazioni. Il Carpi concluse il campionato al terzo posto con 61 punti, conquistando i play off, dove prima superò il Sorrento e poi fu sconfitto dalla Pro Vercelli.

Salvatore Bagni
Salvatore Bagni


Lo scorso anno, in Serie B, l’Avellino contro il Carpi vinse con un perentorio 4 a 1, con doppietta di Galabinov e reti di D’Angelo e Soncin (unica segnatura con la maglia biancoverde). Per il Carpi l’unica segnatura fu messa a segno da Filippo Porcari, ex della partita. Gli altri calciatori che hanno vestito entrambe le casacche sono Salvatore Bagni e il senegalese Pape Ndiaga Dia, quest’ultimo attualmente in forza al Carpi.

TUTTO SU AVELLINO-CARPI

Leggi anche –> L’analisi del Carpi, prossimo avversario dell’Avellino