Avellino-Cesena 0-0: Risultato Finale della gara

E’ arrivato il giorno di Avellino-Cesena, sfida che può rilanciare le ambizioni verso l’alto dei biancoverdi dopo il brusco stop di Crotone che però non ha posto la fine all’entusiasmo della piazza biancoverde che finalmente sta vivendo una grande serie B. Irpini chiamati alla vittoria contro un Cesena che certamente non arriverà al Partenio per fare da vittima sacrificale.

Non ci sarà il pienone nell‘impianto di via Zoccolari, come successo dalla gara col Novara fino a quella contro la Juve Stabia soprattutto per via del freddo gelido che attanaglia l’intera penisola: caldo comunque sarà il tifo della Sud che tenterà di trascinare gli uomini di Rastelli ad una importante vittoria contro i romagnoli, già caduti al Partenio-Lombardi in Coppa Italia nello scorso mese di agosto.

Avellino-Calcio.it seguirà in diretta la gara tra irpini e romagnoli con costanti aggiornamenti live dallo stadio avellinese.

FORMAZIONI UFFICIALI

AVELLINO (3-5-2) Seculin, Peccarisi, Pisacane, Bittante; Zappacosta, Arini, Togni, Schiavon, Millesi, Galabinov e Castaldo

CESENA (3-4-3) Coser; krajnc, Volta, Camporese; Renzetti, De Feudis, Consolino, Tabanelli; Defrel, D’Alessandro, Succi.

TUTTO SU AVELLINO-CESENA

Tutto pronto in un gelido Partenio: non il consueto pienone, ma Curva Sud come sempre pronta a sostenere i propri beniamini.

INIZIA LA SFIDA!

1′- Subito propositivo l’Avellino con Davide Zappacosta che prova il cross ma palla che va alta sulla traversa: ricordiamo che i biancoverdi portano il lutto al braccio in memoria di Vincenzo Zucchini e dell’ex presidente, Vincenzo Matarazzo, scomparsi in settimana, ma anche per ricordare Adriano Lombardi, scomparso tragicamente 6 anni fa.

4′ – Brutta botta per Castaldo che subisce un calcione da Renzetti, terzino sinistro della formazione emiliana. Batte Togni ma la difesa del Cesena è attentissima a recuperare e provare a ripartire, salvo essere anticipata dal solito Peccarisi.

7′ – Impreciso l’Avellino in fase di ripartenza, in particolare sembra che il pressing asfissiante degli uomini di Bisoli non lasci spazio ai calciatori biancoverdi: in particolare è Peccarisi che sta vivendo con leggera difficoltà l’inizio di gara con più di un passaggio sbagliato, non sfruttato mai dagli avanti del Cesena.

11′ – Punizione pericolosa per il Cesena che prova il tiro con Tabanelli dai 25 metri circa, ma il pallone che non scende non lascia sperare i tifosi romagnoli, presenti in una cinquantina certa e che non fanno mancare il loro sostegno.

13′ – Pericoloso l’Avellino! Ottima azione dei biancoverdi che arrivano al tiro con Arini: dopo un bel cross di Galabinov dall’angolo dell’area di rigore, il calciatore ex Aversa si lancia in area e di testa per poco non batte Coser.

14′ – Chiede il rigore il Cesena per un dubbio intervento di Pisacane su D’Alessandro.

17′ – Bella parata di Seculin su un tiro dal limite dell’area di rigore di D’Alessandro: l’esterno ex Roma sembra essere un pericolo serio, ma il portiere ex Fiorentina con una parata tranquilla manda in angolo. Sugli sviluppi del corner è Kranjc a creare pericoli di testa ma nessuna azione particolarmente pericolosa.

19′ – Ancora D’Alessandro, ma Seculin para! L’esterno d’attacco dei romagnoli va al tiro con un diagonale dalla sinistra, ma dopo due deviazioni il portiere dell’Avellino para senza problemi a terra.

23′ – Prima AMMONIZIONE della gara: Peccarisi finisce sul taccuino dell’arbitro per un fallo sulla fascia destra dell’Avellino che sta soffrendo e non poco contro la formazione di Bisoli.

27′ – E’ il Cesena a fare la partita: Avellino bloccato dal pressing e dalla qualità della squadra cesenate che vuole i tre punti. Pericoloso D’Alessandro, ma bene anche Succi e Defrel che possono far male. I Lupi provano a rispondere con qualche sponda di Castaldo o Galabinov interessante per i compagni che però vengono puntualmente anticipati dai difensori romagnoli.

30′ – Pericolo nell’area di rigore del Cesena con Castaldo che prova un tiro-cross di destro che però finisce dritto nelle mani di Coser. Lupi che stanno iniziando ad avere spazio, anche grazie al movimento dal largo di Castaldo.

35′ – Avellino che prova a reagire dal momento iniziale di dominio della squadra di Bisoli: Lupi che salgono molto con Castaldo che prova il tiro in diagonale che passa in mezzo alle gambe di Kranjc. La palla finisce nelle braccia di Coser che blocca.

36′ – Avellino che sfiora il vantaggio prima con Castaldo che si ritrova solo avanti a Coser e successivamente con Togni che prova il tiro dalla distanza e palla che finisce a lato.

38′ – Fase di dominio dell’Avellino ora con Castaldo che prova la conclusione ma ancora una volta è bravo Coser.

40′ – Doppia chance per l’Avellino che si fa molto pericoloso contro i romagnoli: prima Arini prova il tiro dai 20 metri, ma c’è la grande risposta di Achille Coser e successivamente Zappacosta prova la conclusione di testa su un bel cross di Schiavon dalla sinistra, ma pallone che supera il legno trasversale alla porta del Cesena.

45′ – 1 Minuto di recupero per la sfida che ora vive una fase di stallo con le due squadre che forse attendono solo il fischio di fine primo tempo per riorganizzare le idee.

FINISCE IL PRIMO TEMPO!

Si conclude il primo tempo della gara tra Avellino e Cesena con le due squadre che cercano di farsi male ma neanche di scoprirsi molto: dopo una prima fase di dominio totale del Cesena, i Lupi hanno saputo reagire con un buon numero di occasioni, alcune non del tutto nitide, per portarsi in vantaggio. Continuando così la sfida, nel secondo tempo potremmo seriamente vedere qualche gol.

INIZIA IL SECONDO TEMPO!

46′ – Subito proteste per l’Avellino che chiede la punizione dopo un intervento non certo leggero di De Feudis su Zappacosta che ha servito Schiavon, ma il tiro del centrocampista diventa una parabola altissima facile per Coser.

48′ – Bella iniziativa di Andrey Galabinov che prova il lancio lungo in direzione di Castaldo il quale però non riesce a raggiungere la palla che finisce a lato.

51′ – Si preoccupano i tifosi dell’Avellino che dopo uno scontro tra Togni e D’Alessandro, vedono il centrocampista buttarsi a terra dolorante: scontro duro ma fortunatamente nessuna conseguenza per entrambi i calciatori.

52′ – Pericolo per il Cesena, con l’Avellino che si fa avanti con Galabinov il quale però commette fallo al limite dell’area e non riesce a far male.

55′ – Bella punizione di Togni che pesca in area Galabinov che fa tremare il Cesena, ma l’azione è bloccata per un fallo del bulgaro. Lupi che confermano di poter davvero far male ai romagnoli e che iniziano a prendere coraggio.

57′ – Grande taglio di Togni che pesca Arini il quale serve Galabinov che non riesce a creare pericoli e viene anticipato da Capelli. Sul successivo corner gioca di sponda l’Avellino con il bulgaro che va a colpire di testa ma palla che non supera Coser.

60′ – Punizione di Renzetti col Cesena che prova a colpire su punizione, ma il tiro dell’ex Padova finisce fuori non di molto.

62′ – Sfiora il gol l’Avellino! bel diagonale dal limite dell’are dell’ex Nocerina con palla che sfiora il palo. I tifosi dell’Avellino spingono la squadra, avendo capito che il momento è quello giusto per segnare.

63′ – Prima SOSTITUZIONE del match: fuori Togni, di rientro dopo due mesi, al suo posto entra Angelo D’Angelo.

65′ – Ancora Avellino vicinissimo al gol! Il Cesena soffre le incursioni centrali ed è Schiavon a ricevere da Galabinov al limite dell’area di rigore e ad andare al tiro, ma un Coser ancora strepitoso dice no.

68′ – Ci riprova l’Avellino, ma ancora il Cesena si copre e sta attento a non subire ancora: Lupi che vanno alla conclusione con Zappacosta ma la palla finisce a lato. Certamente l’Avellino punta a segnare quanto prima, avendo capito che il momento può essere davvero quello propizio.

71′ – Molto bene l’Avellino che sta arrivando al tiro con grande facilità, sbattendo però contro un preciso e attento Coser: Cesena che sembra stia a guardare a tratti anche considerando che Defrel e D’Alessandro si sono completamente spenti dopo un buon primo tempo.

74′ – AMMONIZIONE per Bittante dopo un fallo su D’Alessandro: l’esterno del Cesena è costretto alla SOSTITUZIONE, lasciando il posto all’ex Inter, Garritano.

76′ – Anticipo di Kranjc su Castaldo: sulla rimessa laterale successiva è Zappacosta a provare il tiro dopo la sponda dello stesso attaccante, ma la palla viene bloccata da Coser.

79′ – Pericolo per l’Avellino: tutto nasce da un errore di un infaticabile Zappacosta che lascia il pallone a Garritano il quale prova il cross ma Succi è anticipato da Peccarisi sempre attento e puntuale nell’anticipo.

82′ – SOSTITUZIONE nel Cesena: va fuori Succi, deludente fin qui, e entra al suo posto il centrocampista Alhassan.

85′ – Dopo un pericoloso errore di Consolini l’Avellino batte la rimessa laterale: palla lunga in mezzo verso Galabinov anticipato però da Coser che sta sfoggiando una grande attenzione e personalità.

86′ – SOSTITUZIONE nell’Avellino: fuori Andrey Galabinov, vittima di crampi e dentro al suo posto Eric Herrera.

90′ – SOSTITUZIONE nel Cesena: dentro Capellini, fuori De Feudis nella formazione romagnola.

92′ – Bisoli sembra soddisfatto del pareggio in Irpinia: ripete spesso ai calciatori il tempo rimanente fino alla fine della gara.

95′ – Zappacosta prova a pescare Castaldo in area di rigore, ma la palla è deviata da Capelli.

FINISCE QUI!

 

Leggi anche -> 16^ giornata Serie B: aggiornamenti live dai campi

Leggi anche -> Avellino-Cesena: ritrovo del tifo alla Mezcla

Leggi anche -> Avellino-Cesena: Probabili Formazioni

Leggi anche -> Anticipo Empoli-Brescia, finisce 2-2: i Lupi possono accorciare le distanze dalla vetta