Avellino-Cesena, Millesi: “Non parliamo di playoff o promozione”

Il capitano dell’Avellino Francesco Millesi è intervenuto in sala stampa al termine della sfida con il Cesena. Il centrocampista biancoverde si unisce alle parole del suo mister Massimo Rastelli, che ha avuto da ridire per qualche fischio ricevuto oggi al “Partenio-Lombardi”. Ecco le parole del capitano: “Siamo tutti amareggiati per questo pareggio e per quanto successo oggi. Rendiamoci conto che abbiamo 28 punti in classifica e che questi ragazzi vanno elogiati. Se la gente vieni allo stadio per sfogarsi di quanto accade nella loro vita privata non è un bene. Negli anni scorsi ad Avellino abbiamo provato delusioni forti, adesso che stiamo andando così forte perché dobbiamo rovinare questo giocattolo? E’ bastata la sconfitta di Crotone per vedere una minore affluenza di pubblico. Abbiamo bisogno di sostegno“.

millesi

Millesi ha poi parlato della partita odierna e della classifica: “Vincere contro una squadra costruita per la Serie A non era facile. Abbiamo comunque ottenuto un risultato utile che ci permette di muovere la classifica. Comunque sia il nostro obiettivo è la salvezza, non voglio sentir parlare di playoff o di promozione. Capiamo qual è il nostro ruolo in questa Serie B“.

TUTTO SU AVELLINO-CESENA

Leggi anche –> Avellino-Cesena, Rastelli: “Incomprensibili i fischi”

Leggi anche –> Avellino-Cesena, le pagelle dei lupi