Avellino-Cittadella 1-0, Rastelli: “Fischi non meritati”

Intervenuto in conferenza stampa al termine di Avellino-Cittadella, il tecnico dei lupi Massimo Rastelli ha analizzato la partita del “Partenio-Lombardi”, che ha visto i suoi uscire vincitori per 1-0. Erano tre mesi che l’Avellino non riusciva a portare a casa la vittoria tra le mura amiche, e il mister non può che essere soddisfatto: “Questa partita è stata difficilissima. Soltanto chi nella sua vita ha giocato a calcio può capire questo tipo di sfide, sapevo che il Cittadella avrebbe giocato in questo modo. Questa era la terza partita in una settimana – prosegue Rastelli – e i ragazzi erano molto provati. Anche il caldo ha fatto la sua parte. Nel secondo tempo le cose sono andate meglio, abbiamo vinto e dimostrato di essere una grande squadra“.

Rastelli ha parlato anche dei fischi ricevuti al termine del primo tempo: “Peccato per questi cori che i ragazzi non meritano… ci deve essere qualcosa che non va, questa squadra ha dimostrato più volte di avere le p***e. Accetterei i fischi a fine partita, ma non durante quando la squadra va sempre sostenuta. Durante l’intervallo ai ragazzi ho detto di tapparsi le orecchie e pensare a vincere. A fine partita i giocatori hanno deciso di festeggiare la vittoria negli spogliatoi“.

TUTTO SU AVELLINO-CITTADELLA

Leggi anche –> La soddisfazione di Fabbro: “Obiettivo raggiunto”

Leggi anche –> Tre mesi dopo, l’Avellino torna a vincere al “Partenio”