Avellino, comunicato Curva Sud: “Basta chiacchiere sui social, domenica tutti allo stadio”

Basta chiacchiere sui social network, domenica tutti i tifosi devono essere allo stadio, il Partenio-Lombardi dovrà essere una bolgia”. Così si apre il comunicato diramato pochi minuti fa dalla Curva Sud, a tre giorni dall’importante match contro il Vicenza, che ricordiamo, si disputerà domenica alle ore 18.00 allo stadio “Partenio-Lombardi”, a chiusura della 14esima giornata di Serie B

Il comunicato è molto diretto e si rivolge a tutti i tifosi dell’Avellino: “Chi si dichiara tifoso biancoverde deve spegnere il televisore, smettere di chiedere biglietti omaggio o cercare di fare il furbo davanti lo stadio”, ma al contrario “tutti insieme facciamo la fila al botteghino dello stadio per acquistare i biglietti”.

Proprio sulla questione delle presenze allo stadio si sofferma poi il comunicato: “Vengono prima i doveri e poi le richieste e le pretese“. Quindi prosegue: “Non possiamo chiedere l’apertura della Curva Nord, i lavori di ristrutturazione allo stadio, i rinforzi a gennaio se non riusciamo a esaurire i 10.000 biglietti che oggi costituiscono la capienza massima dello stadio”.

I tifosi della Curva riconoscono che “la presenza di pubblico in trasferta è eccezionale, ma al Partenio- Lombardi  bisogna migliorare, il discorso economico può valere per la trasferte, i cui costi sono oggettivamente alti, ma in casa questo discorso non può valere”. Non bisogna esaurire i biglietti solo in occasione delle promozioni, bisogna farlo sempre, e domenica è l’occasione giusta per iniziare”.

Quindi il comunicato si conclude così: “Tifare Avellino significa Amore incondizionato, fedeltà, appartenenza. Solo dopo aver rispettato questo principi e fatto il proprio dovere, allora potremmo chiedere alla società di fare di più”.

Leggi anche: Avellino-Vicenza, l’arbitro sarà Manganiello di Pinerolo