Avellino, Conferenza Stampa De Vito: “Niente funerali”

Niente funerali, l’Avellino è vivo. Lo ha detto Enzo De Vito direttore sportivo della società biancoverde nella conferenza stampa di inizio settimana. Il diesse biancoverde è voluto essere presenti dinanzi ai microfoni perché ha spiegato “…La squadra è in un periodo particolare e ho preferito esserci io anziché far venire un calciatore. In modo tale che la squadra possa concentrarsi sul raggiungimento dell’obiettivo stagionale”, che a questo punto non può altro che essere la salvezza.

Inoltre De Vito rispedisce al mittente possibili scelte sbagliate anche se afferma che i “…conti saranno tirati a giugno e nonostante ho altri due anni di contratto potrei andare a casa nel caso in cui si venga ad analizzare che le responsabilità sono le mie”. Sugli errori si infervora il diesse perché non giustifica la parola fallimento visto che “…siamo dodicesimi e a parte Latina e Novara le altre partite non le abbiamo giocate male”.

Poi guardando al prossimo mercato si sofferma su Biraschi che è chiamato a fare bene ancora in maglia irpina, mentre ci potrebbe essere qualche calciatore che ha finito il ciclo: “Io ricordo che lo scorso anno pareggiammo a Varese e la vecchia guardia venne messa sotto la lente di ingrandimento. Credo che meno giudizi si fanno, meglio è. Aspettate giugno e tirate le conclusioni”.

Leggi anche: