Avellino-Crotone 1-2, Rastelli: “Peggiore momento da quando alleno”

Al termine di Avellino-Crotone, partita terminata con il punteggio di 1-2 in favore degli ospiti, il tecnico Massimo Rastelli ha parlato in conferenza stampa. Ecco le sue parole: “Dobbiamo fare quadrato e far passare questo momento delicato. Forse il più difficile da quando sono allenatore di questa squadra. Conosco una sola ricetta, quella del lavoro. La squadra deve ritrovare la condizione giusta, cercando di aggrapparci alle nostre certezze. Siamo consapevoli che i ragazzi hanno dato tutto quello che in questo momento possono dare”.

Rastelli ha poi proseguito, parlando del gesto verso la Tribuna Montevergine durante la partita e dei fischi al termine del match: “Era un momento delicato, sotto di un gol, i ragazzi erano tesi e non riuscivano a fare le cose più semplici. Ho cercato di far capire che avevano bisogno di sentire l’appoggio dei tifosi. A fine partita se un tifoso non è contento può tranquillamente fischiare. Stanno dando tutto ma questo tutto adesso non è abbastanza”.

Infine, sugli infortuni e le assenze: “Abbiamo avuto infortuni e tante assenze. Il gruppo ha perso la condizione giusta, in questa categoria i ragazzi danno quello che possono ma non siamo ancora competitivi. Stiamo recuperando qualcuno nonostante le perdite di Bittante e Visconti fino alla fine del girone di andata. Se non sei al massimo della condizione in Serie B fai fatica con tutti”.

TUTTO SU AVELLINO-CROTONE

Leggi anche –> Avellino-Crotone , il Tabellino

Leggi anche –> Le pagelle dei lupi