Avellino Calcio, D’Agostino: “La trattativa è ai primi passi”

Ecco le parole dell'imprenditore di Montemiletto, principale indiziato per essere il terzo socio del club bianco-verde

Angelo D’Agostino, l’indiziato numero uno per diventare il terzo socio dell’U.S. Avellino Calcio, ha rilasciato una intervista questa sera a Primativvu. L’imprenditore di Montemiletto, infatti, stamattina ha tenuto il primo incontro con Walter Taccone e Michele Gubitosa.

Queste sono state le sue parole: “Stamattina c’è stato l’incontro con i vertici societari e siamo entrati nel merito della discussione. La trattativa è ai primi passi e vediamo l’evolversi della situazione nei prossimi giorni. Entro in società, ma deve esserci chiarezza. Se ci siamo seduti per ragionare sull’ingresso in società vuol dire che c’è la forte volontà. Ora vediamo come vanno avanti le cose“.

Su di cosa si sente di dire ai tifosi sul possibile ingresso, lui ha risposto: “Noi siamo stati sempre vicino all’Avellino da circa cinque/sei anni. Faccio questo ulteriore passo, ma deve esserci la chiarezza della cose. Ho dato la mia disponibilità di entrare in società. I rapporti sono stati sempre buoni, ma i patti vanno fatti sin dall’inizio“.

Inoltre, sulla coincidenza tra la passione per questa squadra e il lavoro, ha commentato: “E’ una passione che mi porto da anni. Faccio gli auguri a questa società per il futuro e mi complimento per il lavoro svolto sino a questo momento. Se ci sarò porteremo avanti questo progetto. Il calcio non è una scienza esatta. Uno fa tutto i progetti che vuole ma ci vuole fortuna ed investimenti. Il progetto è ambizioso, ma in questo mondo, al di là della passione, è tutta un’altra cosa. Ma il nostro lavoro è un fatto di passione. Con la stessa passione spero dio portare avanti la trattativa. Quella ci sarà sempre, e qualora non entrerò in società collaboreremo con loro“.

Alla rinascita del club dopo il fallimento, ha così ricordato: “Noi in passato concorrevamo con la cordata di Taccone per l’ingresso in società, circa otto anni fa. Alla fine loro l’hanno spuntata, ma siamo sempre stati vicino prestando tanta attenzione. In questi anni lo abbiamo accompagnato per raggiungere gli obiettivi prefissati. Quindi, è importante fare un progetto che da un’ulteriore forza“.

Infine, sulla questione della riconferma di Walter Novellino, sulla panchina dei lupi, ha commentato: “Ha dato il massimo a questa squadra, dando tutto quello che poteva. Alla fine è riuscito a raggiungere la salvezza. Ma può avere margine di miglioramento nel futuro. Per la sua riconferma prescinde dal nostro accordo. Credo che ci una buona possibilità di trattenerlo. Poi nei prossimi giorni c’è la questione dell’iscrizione della squadra nel prossimo campionato“.