Avellino, De Vito vedrà la Fiorentina per Bittante, Panatti, Fossati e Capezzi

Due “vecchie conoscenze” e due possibili volti nuovi. Le strade di Avellino e Fiorentina s’incontrano di nuovo. Un anno dopo l’arrivo in Irpinia di Luca Bittante e Michel Panatti, Enzo De Vito si vedrà nuovamente con la dirigenza viola per discutere del futuro dei due ragazzi. Ma anche di Leonardo Capezzi e Michele Fossati. 

Michele Fossati (Fiorentina) sulla sinistra

Si tratta di due centrocampisti di belle speranze, dal futuro assicurato in massima serie. Il primo ha 18 anni e si è messo in luce sia con la formazione Allievi che la Nazionale Under 17, il secondo invece è un regista, ha 19 anni ed è un pilastro della squadra Primavera.
E, proprio come un anno fa, i buoni rapporti tra il direttore sportivo biancoverde e qualche dirigente della “viola”, in particolare del settore giovanile, potrebbero favorire l’arrivo in Irpinia di altri talenti “made in Firenze“.

leonardo capezzi fiorentina
Leonardo Capezzi, talento della Fiorentina

Il club toscano, d’altronde, non può che essere soddisfatto dell’esperienza di quest’anno, nella quale Bittante e Panatti (più il primo che il secondo, per la verità) hanno avuto la possibilità di debuttare tra i professionisti. Giocando per la prima volta davanti a migliaia di
spettatori, anche su campi tutt’altro che semplici. E se il brianzolo Panatti, dopo l’ampia fiducia concessagli dall’allenatore nelle primissime giornate, ha trovato sempre meno spazio, il veneto Bittante ha avuto un rendimento in costante crescita, con Rastelli che gli ha concesso sempre più spazio.
michel panattiIl terzino di Bassano del Grappa, dopo un avvio di stagione tutt’altro che semplice, ha risolto più di un problema al suo allenatore, soprattutto nel finale di stagione, dov’è stato impiegato (con buoni risultati) praticamente in tutti i ruoli della difesa. Sia come terzino, indistintamente sia a destra che a sinistra, che come centrale quando si è verificata qualche emergenza. Ed è per questa ragione che le sue chance di riconferma in serie B sono salite vertiginosamente nelle ultime settimane. Il rinnovo del prestito è una soluzione che piace anche alla Fiorentina, curiosa di vedere all’opera in cadetteria uno dei numerosi prodotti del suo vivaio.

Diverso, invece, il discorso per Michel Panatti, che con i Viola è in comproprietà. Nonostante i piedi buoni, non ha trovato molto spazio in Lega Pro, con Rastelli che non gli ha concesso neanche la standing ovation finale nella gara contro il Pisa. Impensabile, quindi, rivederlo in serie B. La Fiorentina potrebbe prenderlo a titolo definitivo, magari per girarlo in prestito a qualche club del Nord Italia di Prima o Seconda Divisione.

Leggi anche -> CalcioMercato Avellino 2013/2014, confermato Luca Bittante