Avellino-Empoli, Vivarini: “Domani sarà una gara dura e intensa”

Ecco le parole del tecnico dei toscani in conferenza stampa

Vincenzo Vivarini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Avellino-Empoli, in scena domani pomeriggio alle ore 15:00 allo Stadio Partenio-Lombardi, valevole per la settima giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Sulla gara di domani pomeriggio del Partenio-Lombardi, il tecnico dei toscani ha commentato: “Partita dura e intensa. L’Avellino è una squadra che ha carattere e umiltà che in questo campionato è indispensabile. E’ una partita da affrontare con qualità e personalità e troveremo un pubblico molto caldo. Noi abbiamo lavorato molto nell’analizzare che stava meglio in forma. Ad Avellino ci vuole una partita intensa“.

Inoltre, sul campo che troveranno domani, ha commentato: “Il campo è sintetico con erba alta e forse può rallentare lo scorrimento della palla. Ma non incide questo discorso. Una volta che ci andiamo non credo di avere problemi sotto l’aspetto fisico“.

Nella giornata precedente, l’Empoli è stata sconfitta per 1-0 dal Cittadella. Su questo, Vivarini ha dichiarato: “C’è stata molta rabbia per la sconfitta della scorsa gara. Ci siamo rimasti male perchè l’avevamo preparata molto bene. A livello di prestazione stiamo andando molto bene. Speriamo di riuscire a trasferire questa rabbia nella partita di domani. Le sconfitte aiutano a far crescere la squadra. Noi la parte nostra l’abbiamo analizzata nel particolare, evidenziando quello che potevamo fare in più“.

Poi, aggiunge: “Non sarà un crocevia, ma stiamo parlando di una squadra di grande maturazione con uomini molto forti e che fanno la differenza in questo campionato. Bisogna andare li con la consapevolezza di una squadra che potrebbe fare bene ed è una squadra di tutto rispetto“.

Inoltre, ha dichiarato: “Speriamo di portarcela a casa questa gara visto anche il tipo di lavoro fatto. Non possiamo però parlare di crescita. Abbiamo fatto una partita in cui non eravamo molto brillanti. Dobbiamo riprendere il nostro percorso, il risultato è importante ma dobbiamo consolidare anche il lavoro di squadra“.

Su che campionato ci si aspetta in questa stagione, il tecnico dei toscani ha concluso la sua conferenza stampa: “Rispetto all’anno scorso il livello della Serie B si è alzato. E’ molto entusiasmante. Bisogna andare avanti così. Molte squadre si sono attrezzate molto bene. E’ molto equilibrato e non c’è un divario tecnico. C’è molto livellamento. C’è un clima molto più disteso tra arbitri giocatori e panchine quest’anno e questa è una cosa positiva“.