Avellino-Empoli, il focus sulla capolista della Serie B

L’Empoli allenato da Maurizio Sarri è, insieme alla Virtus Lanciano, l’unica squadra ancora imbattuta in questo campionato di Serie B. I toscani si trovano al primo posto in classifica con 14 punti avendo ottenuto 4 vittorie e 2 pareggi, l’ultimo in casa contro il Siena. Gli azzurri si presenteranno al “Partenio-Lombardi” vogliosi di continuare questa striscia positiva, con la squadra che si è candidata di diritto ad essere una delle protagoniste principali di questa stagione. Sarri, che tra l’altro sarà un ex della partita visti i suoi trascorsi non proprio idilliaci ad Avellino, predilige il 4-3-1-2.

Mister Sarri Brescia

Tra i pali c’è Davide Bassi, diventato ormai una bandiera degli azzurri. Il portiere classe ’85 ha fatto anche parte della Nazionale Olimpica Italiana del 2008 e vanta 143 presenze con la maglia dell’Empoli. La difesa empolese è formata perlopiù da giovani, considerando che il più anziano ha soli 24 anni ed è Vincent Laurini, terzino destro italo-francese di grande spinta. Sulla sinistra invece c’è l’albanese Elseid Hysaj, classe ’94 che fa anche parte della Nazionale del suo paese. I centrali sono Daniele Rugani, anche lui classe’94, e Lorenzo Tonelli, molto pericoloso sui calci piazzati, quest’anno ha già realizzato 3 gol e tutti di testa. Il trio di centrocampo è un punto di forza della squadra, con giocatori esperti e che conoscono benissimo la categoria: Davide Moro, capitano dell’Empoli e che ha giocato anche in Serie A con la maglia azzurra; Daniele Croce, pupillo di Sarri che lo ha allenato anche all’Alessandria nella stagione 2011/2012; Mirko Valdifiori, anche lui considerato un simbolo della squadra toscana con 156 presenze all’attivo. Tuttavia l’Empoli spera di approdare in Serie A grazie ai gol dei suoi attaccanti, che potrebbero giocare tranquillamente anche in massima serie. La coppia offensiva composta da Massimo Maccarone e Francesco Tavano è forse la migliore nel torneo cadetto. Per “Big Mac” sarà una sfida speciale, visto che è legato sentimentalmente alla città di Avellino. Possiede un ottimo ricordo del “Partenio” anche Ciccio Tavano, che in un Avellino-Livorno del 2008 stese i lupi con una tripletta. Ad agire di fianco ad uno dei due oppure da trequartista ci sarà Simone Verdi, cresciuto nel vivaio del Milan. Il giovane è molto promettente e questa stagione cercherà di consacrarsi per riuscire ad approdare in palcoscenici più importanti della B. Da non sottovalutare nemmeno il georgiano Levan Mchedlidze.

TUTTO su Avellino-Empoli

Leggi anche –> Avellino-Empoli, diretta tv al Reef per l’Avellino Club Milano

Leggi anche –> Avellino-Empoli, l’arbitro sarà Luigi Nasca di Bari

Leggi anche –> Avellino-Empoli, per Maccarone è derby in famiglia