Avellino-Entella: liguri sul mercato alla ricerca di una punta

Il prossimo sabato al Partenio-Lombardi, l’Avellino, contro l‘Entella, è chiamato a bissare la vittoria del Rigamonti per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della classifica. I liguri sono attualmente al settimo posto in classifica con 32 punti, compagine, quella di Roberto Breda, di tutto rispetto ma col mercato ancora aperto, sopratutto in fase offensiva, dopo l’addio di Aniello Cutolo (trasferitosi alla Juve Stabia), infatti è partita la caccia spietata al suo sostituto.

Ecco le parole del direttore sportivo Superbi al secolo XIX: “Catellani, De Luca, Citro, Donnarumma, Ganz? Le pista sono queste. Sono tutti giocatori che hanno ingaggi importanti e che le società di appartenenza non vogliono certamente liberare a cuor leggero. Catellani, De Luca e Citro sono più avvicinabili, più dura per Donnarumma, mentre la situazione di Ganz è difficilmente percorribile anche se a noi il calciatore piace, come del resto a mezza Serie B”.

Nomi altisonanti per l’Entella che quindi in una situazione analoga a quella biancoverde, vuole subito chiudere per una punta, capace di affiancarsi all’autentico protagonista di questo inizio di stagione biancoceleste, ossia quel Ciccio Caputo pericolo numero uno per la retroguardia biancoverde sabato prossimo, già autore di 12 gol in campionato (vicecapocannoniere dietro Pazzini) di cui l’ultimo nella scorsa giornata all’ultimo secondo contro il Frosinone in una partita incredibile che vedeva i liguri sotto di un gol al 90esimo prima della clamorosa rimonta.

Morale alle stelle quindi, ma proprio come quello dell’Avellino che non si farà trovare impreparato in campo, cosi come sul mercato.