Avellino-Foggia, Stroppa: “Avversario abituato a fare la Serie B”

Ecco le parole del tecnico dei pugliesi alla vigilia del match del Partenio contro i bianco-verdi di Novellino

Giovanni Stroppa ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Avellino, in programma domani pomeriggio alle ore 15:00 allo Stadio Partenio-Lombardi, valevole per la terza giornata del Campionato di Serie B 2017-18.

Il tecnico dei pugliesi, ex giocatore dei lupi nella stagione 2003-2004, ha dichiarato: “L’Avellino è una squadra che ha un tecnico di carattere e che battagliano molto. A volte gioca la partita, a volte buttano la palla in avanti a prendere i rimbalzi e le seconde palle. Noi dobbiamo tener conto di questo. E’ una squadra che abituata a fare la Serie B ed è sicuramente una delle protagoniste“.

Inoltre, aggiunge: “Sarà una partita che potremmo vincere nei duelli. Dobbiamo portare in campo le nostre conoscenze. Dovremo stare molto attenti ai particolari. Insomma, sarà una gara diversa rispetto alle altre due“.

Una Serie B iniziata con un punto in due gare, frutto di una sconfitta ed un pareggio. Su questo, Stroppa ha dichiarato: “Abbiamo avuto poca fortuna in queste ultime due gare. Abbiamo raccolto molto poco rispetto a quanto avremo meritato. Ma in queste due giornate ho visto sicuramente dei risultati positivi il quale ne fa da base alle prossime gare. Dovremo migliorare molto sui tiri da fuori, oltre alla condizione. Dobbiamo anche imparare a gestire i momenti“.

Sul calendario della squadra di questo campionato, ha risposto: “Noi non ci sentiamo preoccupati nonostante un calendario non favorevole. Abbiamo una capacità di essere protagonisti sul campo a prescindere di chi ci troviamo difronte. Vincere trasmette più tranquillità. Noi cercheremo di portare a casa il risultato“.

Sulle possibili scelte tattiche, aggiunge: “Alla fine ho convocato tutti, tranne Figliomeni. Mazzeo sono riuscito a recuperarlo in tempo. Ho ancora dei dubbi sulla formazione. Vediamo domani di mettere la squadra migliore in campo. Beretta ha fatto bene ed è uno che non molla mai in campo. Camporese sta bene e penso di schierarlo dal primo minuto. Indipendentemente dalla partita potrà giocare centrale di destra o di sinistra. La squadra, questa settimana ha dato delle risposte importanti.stanno crescendo tutti e diventa più difficile per me scegliere“.

Stroppa conclude così la sua conferenza stampa pre-partita: “Noi giochiamo un certo tipo di calcio. E’ la condizione fisica che a volte fa la differenza. Credo che questo aspetto non si sarebbe notato se ci fosse stata la condizione fisica. Mi auguro che domani giochi bene la partita. Vorrei avere dei miglioramenti nella lettura di gioco e nell’attaccare sotto porta. Noi cercheremo di fare sempre del nostro“.