Avellino-Frosinone 0-1, Toscano: “Oggi sfortunati. Lavoriamo bene”

Mimmo Toscano, dopo una settimana difficilissima e la sconfitta con annessa contestazione da parte dei tifosi, ha parlato così ai microfoni dopo Avellino-Frosinone, terminata con il punteggio di 0-1.

Oggi bisognava salvare il salvabile ma alibi a parte, la squadra non ha dato tutto? Lei cosa pensa?

“Sconfitta immeritata, arrivata da episodi a sfavore. Resta l’amaro in bocca. Siamo stati vivi fino all’ultimo. Episodi e sfortuna non aiutano”.

Tanta sfortuna ma basta un episodio in questo campionato. Come si esce dalla situazione, per evitare le trasferte viste finora?

“Mettere la stessa grinta di oggi anche in settimana. Cercare di non concedere niente, in casa e fuori”.

Come ha vissuto la settimana difficile, da quasi separato in casa?

“La situazione non ci ha agevolato ma il presidente può incontrare chi vuole. Non mi sento un separato in casa. La settimana si affronta senza pensare a queste cose, lavorando bene come oggi”.

Lei parla di una squadra viva. Reazione si ma confusionaria, la classifica pesa a livello psicologico. C’è paura nella squadra? Non ha ancora un’identità?

“Per me c’è l’identità, io la vedo, la squadra si cerca, lavora bene. Abbiamo fatto prestazioni non convincenti in traferta. Per me é un aspetto mentale la differenza tra casa e traferta”.

Ha parlato con la società?

“Si domani mi vedrò con Taccone e De Vito, come sempre dopo le partite vinte o perse”.

Lei pensa che sta sfruttando al meglio la sua squadra?

“Stimo crescendo ma non abbiamo tutti in piena efficienza”.

Leggi anche