Avellino-Frosinone, le pagelle dei lupi: D’Angelo cuore biancoverde

Immenso Avellino, si va a Torino. La partita che regala un sogno. I ragazzi di mister Rastelli non hanno deluso e sono scesi in campo con la convinzione giusta per vincere una sfida dal sapore storico. La squadra biancoverde ha avuto sempre tra le mani la vittoria, il risultato non è stato quasi mai in discussione. Il Frosinone è dovuto soccombere. Angelo D’Angelo ha aperto le danze con un gran destro da dentro l’area, poi il raddoppio di Castaldo nella ripresa. Nei minuti finali un’ingenuità di Seculin ha rimesso in partita i ciociari, che però non sono più riusciti a rendersi pericolosi.

Eros Schiavon

Ecco le pagelle dei biancoverdi:

SECULIN 5: Sicuro per tutta la partita, compie interventi tutto sommato facili. Nel finale fa venire i brividi ai tifosi con un errore grossolano. Per sua fortuna la leggerezza non ha compromesso il risultato;

BITTANTE 7: Gioca prima da terzo di difesa e poi da terzino a sinistra. In copertura è perfetto, sulla fascia è imprendibile. Dribbla spesso e volentieri Frabotta che lo ha visto passargli davanti per tutti i 90 minuti;

IZZO 6,5: Solido come sempre. L’Avellino non corre mai rischi. Preciso in ogni chiusura, si propone anche in avanti;

PECCARISI 6,5: Oggi aveva un brutto cliente, Daniel Ciofani, ma è riuscito a contrastarlo al meglio concedendo pochissime occasioni ai ciociari;

ZAPPACOSTA 7: Va al cross con facilità, ha fatto venire il mal di testa al suo diretto avversario. Oggi è stato un motorino sulla fascia destra;

TOGNI 5,5: Deve ancora entrare nei meccanismi di gioco. Anche oggi nessun acuto, tanti passaggi sbagliati e diverse palle perse;

D’ANGELO 8: Semplicemente unico. Segna il gol che sblocca la partita e fa sognare i tifosi. A centrocampo è su tutti i palloni, morde le caviglie degli avversari, una partita giocata con il cuore;

SCHIAVON 7,5: Oggi era dappertutto. Peccato non aver trovato il gol, ci ha provato diverse volte. Dimostra grande personalità tentando spesso il tiro. Come se non bastasse, in fase di interdizione è perfetto;

PAPE DIA 6: Dopo un inizio un pò in sordina riesce a migliorare col passare dei minuti. Sbaglia sempre le cose semplici, ma l’impegno c’è;

SONCIN 7: Una grande prestazione per l’attaccante ex Ascoli. Nel tandem offensivo è lui quello che si muove di più e va a cercare il pallone. Serve assist a ripetizione per i compagni;

GALABINOV 6: Va più volte vicino al gol ma non riesce a concludere. Lotta con i difensori avversari, poteva chiudere la partita nel primo tempo;

CASTALDO (dal 57′) 7: Entra e chiude il match. Si guadagna il calcio d’angolo da cui nasce l’azione del gol, finalizza al meglio;

MILLESI (dal 70′) 6: Gioca da trequartista e fa salire la squadra. Cerca il gol con insistenza, riesce a far girare bene la palla;

ARINI 6 (dal 71′) 6: Entra per spezzare il gioco del Frosinone. Svolge bene il suo compito e fa respirare la squadra.

TUTTO SU AVELLINO-FROSINONE

Leggi anche –> Avellino-Frosinone 2-1, Risultato Finale

Leggi anche –> Avellino-Frosinone 2-1, Video Gol Highlights e Sintesi