Avellino, in ritiro per la serie B finalmente con una squadra (quasi) pronta

Non c’è più la banda di ragazzini, che eravamo abituati a vedere negli ultimi anni. Così come non ci sono musi lunghi o calciatori svogliati, rientrati dai prestiti, e in attesa di una collocazione. Stavolta l’Avellino è partito per il ritiro per la serie B con un organico già pronto. O quasi.

Nella mente dei tifosi sono ancora vivi i ricordi delle preparazioni semi-serie che hanno preceduto le ultime stagioni in cadetteria dei biancoverdi. I dieci calciatori mandati in Calabria con Doudou al capezzale nell’ultimo capitolo de “La Saga dei Pugliese” oppure i disorganizzati raduni in sede, con tanto di giro panoramico tra le campagne e le nocciole di contrada Archi o ancora, tornando più indietro, le improvvisate presentazioni in Galleria Mancini, nel quartier generale di Sibilia.

Curva primo allenamento

Ad Avellino si è purtroppo abituati a veder stravolgere l’organico, anche più di una volta nel corso della stagione. Così da rendere praticamente inutile la preparazione pre-campionato. Tanto, puntualmente, dei giocatori che poi andavano in campo in campionato solo qualcuno aveva effettivamente cominciato il ritiro con i Lupi, tra arrivi a preparazione già avviata, rinforzi all’ultimo giorno di mercato e l’ingaggio di calciatori svincolati a campionato già in corso.

Senza contare quell’inspiegabile voglia di cambiamento che, da sempre, ha caratterizzato il post-promozione in serie B. Si è puntualmente deciso di smantellare l’organico, rinunciando ai protagonisti dell’annata precedente ed affidandosi a giovani in prestito da club di serie A. Con i risultati che tutti conosciamo…

Stavolta non sarà così: metà squadra che ha conquistato la promozione è stata (giustamente) confermata dal duo Taccone-De Vito, mentre per il ritiro di Castel di Sangro sono partiti già 18-19 calciatori dei 22-23 che faranno parte della rosa definitiva per la prossima stagione. Quasi il 90%. L’inversione di tendenza rispetto alle disastrose gestioni del passato si nota anche in queste cose. E se è vero che chi ben comincia…

LEGGI ANCHE -> Numeri Maglie Avellino Calcio, ecco le prime anticipazioni
LEGGI ANCHE -> Ritiro Castel di Sangro, Rastelli convoca 23 giocatori