Avellino-Juve Stabia, Di Somma: “Provammo a riprendere Castaldo”

L’Avellino è ormai pronto ad affrontare la Juve Stabia per quello che sarà il match più caldo della quattordicesima giornata di serie B: grande rivalità tra le due squadre ma soprattutto voglia di portare a casa i tre punti che possono contare tantissimo per il prosieguo del campionato.

La formazione irpina e quella stabiese annoverano nelle proprie fila diversi elementi che in passato hanno giocato contro la rispettiva avversaria: uno dei più temuti e allo stesso tempo che vivrà con particolari emozioni la gara sarà Gigi Castaldo, cresciuto nella Juve Stabia e divenuto grande proprio con i colori gialloblu, che gli valsero l’ingaggio del Siena, salvo poi tornare in Campania a causa della nostalgia.

Dalle parole dell’ex d.s. della Juve Stabia, Salvatore Di Somma, emerge un particolare interessante riguardo un possibile ritorno a Castellammare di Castaldo: “Abbiamo più volte provato a riportarlo a casa – spiega l’attuale dirigente del Benevento, ex calciatore dell’Avellino – considerando che è un pallino del presidente della formazione stabiese Giglio, ma alla fine non ci siamo più riusciti”.

Leggi anche -> Avellino: Galabinov, generazione di sportivi

Leggi anche -> Avellino-Juve Stabia: ecco le quote del derby campano

Leggi anche -> Zappacosta gioca 90 minuti con l’Under-21